Prima Categoria C. Giornata da dimenticare: l’Abbasanta ne prende quattro dall’ Oristanese. Sedilo ingenuo perde ad Aritzo. Allai sconfitto a Cabras

Prima Categoria C. Giornata da dimenticare: l’Abbasanta ne prende quattro dall’ Oristanese. Sedilo ingenuo perde ad Aritzo. Allai sconfitto a Cabras

6 Novembre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

ABBASANTA ORISTANESE O 4

Sconfitta pesante per l’Abbasanta che subisce la prima sconfitta casalinga. Un’Oristanese cinica riesce a mettere a segno 4 gol pur esprimendo poco gioco. Lello Floris schiera l’undici con il 4-3-1-2 invece Nino Cuccu un difensivo 4-5-1. I padroni di casa partono bene, provano a trovare gli spazi giusti per affondare senza riuscire a impensierire Lombardi. Il primo pericolo per il portiere ospite è una punizione di Mauro Puddu da venti metri, il tiro centrale è però innocuo e l’estremo difensore para senza difficoltà. Al 27′ Leone da poco dentro l’area vede il suo tiro parato con un gran intervento di Lombardi. A trovare il gol sono però Medda e compagni, sugli sviluppi di una punizione Saba dalla sinistra crossa al centro, Petroiu si tuffa e riesce a colpire di testa beffando Sanna sul secondo palo. Passano poco meno di 2′ e arriva il raddoppio, ancora Petroiu raccoglie una ribattuta centrale e dal limite la mette alla sinistra di Sanna nell’angolino basso. I padroni di casa accusano il colpo, però al 43′ Puddu viene lanciato in profondità, Lombardi esce fuori area e l’attaccante di casa vince il duello, il suo tiro da una ventina di metri, a porta sguarnita, sfiora la traversa.
Nella ripresa gli ospiti si chiudono e provano a colpire in contropiede. Lello Floris mette dentro Mura per cercare di dare più spinta all’attacco. Al 60′ ci prova Soru con un destro al volo, Sanna è attento e respinge. Al 63′ Puddu solo in area non sfrutta un cross dalla sinistra schiacciando di testa, il portiere para senza difficoltà.
Per gli ospiti ci prova Corriga al 67′ da 25 metri, Sanna respinge. Al 72′ l’Abbasanta è sbilanciata in avanti per trovare il pareggio, su una palla inattiva parte il contropiede degli oristanesi, calcia Medda dal limite e Sanna respinge, la palla giunge sul destro di Petroiu che un diagonale rasoterra non lascia scampo a Sanna. La partita è virtualmente chiusa. Arriva anche il quarto gol, questa volta a segnare è l’ex Carlo Soru che su invito di Madau supera Sanna all’82’.

ABBASANTA: Sanna, Putzolu, Fulghesu, Leone, Loi (60’ Mura), Mele, Campus, Puddu, Maknoun (75’ Marcangeli), Salaris (83’ Cherchi), Porcu. All. Lello Floris.

ORISTANESE: Lombardi, Sanna, Pisu, Medda, Panetto, Morittu, Corriga (82′ Girat), Madau, Soru, Petroiu (79′ Trudu), Saba (90’ Muru). All. Nino Cuccu.

ARBITRO: Achenza di Sassari.

RETI: 30’, 32’ e 73’ Petroiu, 82’ Soru.

Nicola Usai

Sedilo calcio aritzo

ARITZO- SEDILO 3:2
Ancora una sconfitta per il Sedilo che rientra da Aritzo a mani vuote nonostante sia passato in vantaggio per primo alla mezz’ora con G. Meloni, ma è stato prima raggiunto e poi superato dai locali che hanno segnato ben tre calci di rigore L aritzo al 54′, 58’e 76′. Al 93′ Carta ha invece siglato il gol del 2 3.

SEDILO: Manunza, Meloni, Mannu, M.Fadda, Bushi (Salaris II) G. Marongiu,G. Meloni, Putzulu, Crobu, Loi, Muscau ( Carta). All. Pittalis.

Paolo Carta

Allai calcio

ATLETICO CABRAS ALLAI 2 1

Partita dai tanti significati quella andata in scena oggi al comunale di via Tharros a Cabras. Atletico contro Allai potrebbe valere per la continuità di vittorie per l’Allai. Per smuovere invece la casella dei punti che dice 0 per l’Atletico e per la voglia di rivalsa di mister Casula, ex tecnico dell’Allai, oggi sulla panchina giallonera.
Partono subito forte i padroni di casa che dopo una manciata di minuti si portano in vantaggio dopo uno svarione difensivo ospite.
I ragazzi di Carta provano a reagire rabbiosamente e vanno vicino al pari con A. Carta che da zero metri incredibilmente la manda sul palo.
Partita maschia,con qualche intervento duro, ma tutto sommato corretta. Ci prova ripetutamente il Cabras ma, bene imbrigliato dalla retrguardia avversaria,non riesce ad incidere. Al 40′ il pari: A.Carta raccoglie una corta respinta del portiere e insacca a porta sguarnita.Su questo risultato si va all’ intervallo.
Nella ripresa l’Allai, sembra prendere un po’ più di coraggio,ma dopo i clamorosi errori davanti al portiere di Bratzu e Carta, perde la testa e si fanno espellere prima Delugas e poi Macis, lasciando i loro compagni a soffrire in 9.
Ma piove sul bagnato per gli allaesi: all’ 85′ infatti l’arbitro assegna un rigore ai cabraresi, realizzato dal capitano Deiola.Finisce con 6′ di recupero,durante i quali i biancorossi creano due occasioni da gol,ma non riescono a pareggiare la gara.

Igor Murru

image