Cross. Gabriele Motzo conquista il suo miglior piazzamento di sempre ai campionati italiani

Si aspettava forse qualcosa di più come piazzamento generale (ha conquistato il 44° posto su 350 partecipanti), ma il mezzofondista ghilarzese Gabriele Motzo, tesserato per la società Isolarum, rientra comunque soddisfatto dai campionati italiani di cross che si sono disputati nei giorni scorsi a Gubbio.
In Umbria era arrivato con credenziali di tutto rispetto: campione sardo nei 1500m in pista, campione nazionale universitario nei 5000, campione regionale sardo di cross.

Gabriele ci racconti com’è stata la tua esperienza a Gubbio?  
Gara caratterizzata da pioggia e fango, circuito molto bello ma difficile da affrontare con questo clima. Ho pagato una partenza un po’ troppo brillante. Al secondo km ero 20 esimo. Nella parte centrale ho perso molte posizioni ma nel finale ho recuperato un po’ di energie. Poteva andare meglio, ma comunque rimane il mio miglior piazzamento ad un campionato italiano di cross.

Chi aveva diritto alla partecipazione per questo importante evento?  
Ai campionati italiani partecipano le prime 5 squadre qualificate in ogni regione e gli atleti individuali che hanno un determinato tempo, in una distanza che possono essere i 3000 m, 5000, 10000 e la mezza maratona.