Calcio. Torneo delle Regioni. Patta, Lai, Serra, Cau e Falchi i cinque “moschettieri” oristanesi della Juniores

Calcio. Torneo delle Regioni. Patta, Lai, Serra, Cau e Falchi i cinque “moschettieri” oristanesi della Juniores

5 Aprile 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 3

Tre ragazzi di Oristano, uno di Nurachi e uno di Samugheo, figurano nell’elenco ufficiale dei giocatori convocati dal tecnico federale Andrea Contini nella rappresentativa regionale Juniores che rappresenterà la Sardegna al 16° Torneo delle Regioni che si terrà in Trentino a partire da sabato mattina.

Ecco l’elenco dei 20 giocatori convocati nella nazionale “quattro mori” dal selezionatore mister Contini che ha lavorato con la supervisione di Bernardo Mereu, Commissario tecnico della LND sarda.

Giovanni Patta e Antonio Curreli del Tonara;

Emanuele Serra, Michele Cau e Simone Lai della Tharros;

Antonio Mossa e Alessio Falchi del Calangianus;

Matteo e Nicola Argiolas della Ferrini;

Enrico Selva del Tergu;

Simone Saiu e Marco Murgia del Budoni;

Federico Ruggero della Frassinetti;

Alessandro Mazzoni del Bonorva;

Nicola Serra del Carbonia;

Manuel PirasGabriele Mereu del Castiadas;

Lorenzo Ceffa dell’Atletico Cagliari; 

Luca Manca dell’Arbus;

Alessandro Piroddi del Tortolì; 

La comitiva, che prenderà parte alla massima competizione nazionale giovanile riservata ai giovani calciatori dilettanti, prima della partenza da Elmas alle 14:30 sarà ricevuta nella mattinata di venerdì in Regione per un saluto da parte delle massime autorità regionali. Nel tardo pomeriggio arrivo a Levico Terme dove è ubicato il quartier generale della Juniores il cui accompagnatore ufficiale è il Consigliere Regionale della FIGC Andrea Contini. Esordio previsto per sabato mattina e partite domenica e lunedi.  

Come si vede dalla lista dei convocati mancano i 3 tesserati del Ghilarza Andrea Girseni, Nicola Atzori e Gabriele Bussu, la cui società di appartenenza non ha concesso l’autorizzazione alla trasferta in Trentino.

Intanto la società nega che le motivazioni per questa decisione adottata dal club giallorosso, siano da addebitare ad una forma di protesta contro gli arbitraggi delle gare Juniores Tharros-Ghilarza e di Eccellenza Ghilarza-Calangianus.

Le motivazioni sarebbero invece legate alla volontà di non sguarnire la rosa in vista della gara Orrolese-Ghilarza, ultima partita del campionato, considerato che non è stata raggiunta ancora la matematicamente la salvezza.

Ne prendiamo atto senza problemi anche se siamo convinti di aver riportato una notizia corretta considerato che successivamente al termine della gara con il Calangianus, lo stesso Presidente ha manifestato davanti a molte persone la volontà di non mandare i ragazzi per le ragioni sopracitate.