Calcio Regionale. “Più reciproco rispetto”. L’appello di Pierluigi Porcu a società e calciatori

Calcio Regionale. “Più reciproco rispetto”. L’appello di Pierluigi Porcu a società e calciatori

23 Agosto 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Pierluigi Porcu è sicuramente uno dei più esperti e “ascoltati” calciatori sardi in attività. Dall’alto dei suoi 36 anni e una carriera importante alle spalle(in questa stagione giocherà con la San Marco di Assemini nel girone A di Promozione), lancia un appello attraverso la sua pagina Facebook ai diversi attori del calcio sardo: società e calciatori.

Ecco il suo messaggio.

“Posto che sono felicissimo per Marco Sanna e Pietro Rubino, perché oltre ad essere due carissimi amici sono due mister preparati e due uomini che stimo tanto.
Ora non conosco la vicenda nei suoi particolari.
Ma prendere questa decisione un mese prima?
Ormai è una consuetudine, tante società chiedono rispetto ma sono le prime a non darlo.
Fino a 10 anni fa si diceva(giustamente) che i “rimborsi” nei dilettanti erano spropositati.
Ecco 10 anni dopo i “rimborsi” sono calati drasticamente, ma è calata anche la serietà di tante società che puntualmente mandano via questo allenatore o quel calciatore, o venendo meno agli impegni presi senza farsi tanti scrupoli.
Questo, fermo restando che tante volte è il calciatore a mancare di serietà.
Ecco mi piacerebbe che si tornasse a quel rispetto reciproco ormai diventato sempre più utopia”.