Calcio Femminile B. Gianmauro Tuveri alla guida tecnica dell’ACF Atletico Oristano

Calcio Femminile B. Gianmauro Tuveri alla guida tecnica dell’ACF Atletico Oristano

24 Agosto 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Di Marrubiu, 39 anni, in possesso del patentino Uefa B, buona carriera sino ad oggi fra calciatore e allenatore. E’questa la scheda di Gianmauro Tuveri, neo tecnico della società ACF Atletico Oristano scelto dal presidente Luciano Flore per guidare la squadra nel non facile campionato di Serie B femminile.

Da calciatore ha iniziato con la Tanca Marchese (Juniores e 2a Categoria), successivamente al Sant’Anna (3a categoria), Gonnostramatza ( 2a categoria), Virtus Santa Giusta ( 3a Categoria ), Marrubiu (3a categoria).

Superato un brutto infortunio, ha inizio la sua carriera di allenatore con il Sant’Anna. Dopo aver frequentato il corso per l’abilitazione UEFA B, conseguendo il patentino, ha preso in mano la squadra Giovanissimi provinciali della Virtus Santa Giusta.
Passaggio alla Golapini Guspini in 3a Categoria e ritorno nuovamente alla Virtus Santa Giusta. Approda poi alla PGS Arborea Allievi provinciali che allena per tre stagioni.

“Nel 2014, racconta Tuveri, la prima amichevole contro l’ACF Atletico Oristano Femminile e da allora mi sono “innamorato”. Pertanto la chiamata di quest’anno del presidente Flore è sucuramente il sogno che si realizza”.

Per quanto la preparazione inizierà presumibilmente ai primi di settembre, ma non esiste ancora una data certa, in quanto si aspettamo le ragazze che sono fuori per lavoro e le nuove arrivate che si dovranno trasferire in Sardegna. In ogni caso la squadra sarà pronta per il 10 settembre in vista del primo impegno ufficiale, Coppa Italia contro il Caprera.

Mister Tuveri nella sua soddisfazione per l’importante incarico non tralascia di fare un rinframento. ” Nel 2009, afferma, sono stato tesserato con il Terralba allenato da Vincenzo Fadda in Eccellenza. il quale mi consigliò vivamente di fare la domanda e partecipare al corso per prendere l’abilitazione UEFA B e a lui sento pertanto di dire grazie per avermi invogliato a prendere questa strada”.
.