Calcio Promozione B. La dirigenza dell’Ovodda a fine mandato. I ringraziamenti del presidente Sedda

L’amara conclusione del campionato di Promozione, con la retrocessione dell’Ovodda in Prima Categoria, avvenuta domenica scorsa durante lo spareggio play out con il Posada, ha lasciato sicuramente molto amaro in bocca.
Nonostante tutto però, il presidente della Polisportiva Ovodda Giuseppe Sedda fa un bilancio della stagione e si dichiara soddisfatto dei risultati raggiunti.

Ecco il suo bilancio tracciato sul profilo Facebook della società:
Un’altra stagione sportiva è giunta al termine, la quinta da presidente.
Anche se avremmo potuto fare di meglio, soprattutto per il settore giovanile, sono felice dei risultati raggiunti.
Ringrazio tutti gli atleti ragazzi/e e bambini/e (Calcio e Volley) e le loro famiglie.
Ringrazio i soci e i dirigenti per la pazienza che hanno avuto con me (ammetto di aver un carattere difficile).
Ringrazio di cuore tutti gli sponsor che ci hanno dato fiducia, in particolare il panificio Santu Predu Ovodda di Giansimone Bua, sponsor ufficiale.
Un ringraziamento allo staff tecnico: Mister Paolo Onida, Michele Carboni, Luca Curreli, Claudio Soru, Giovanni Soru e la dott.ssa Laura Arru (Volley e minivolley).
Ringrazio i nostri meravigliosi tifosi, sempre presenti, che ci hanno seguito in ogni partita.
Ringrazio gli amministratori del comune di Ovodda per la loro disponibilità e l’aiuto economico offerto.
Come da statuto, l’attuale dirigenza terminerà il suo incarico il 30 giugno prossimo.
Dal 31 maggio 2018 tutta la dirigenza è comunque da considerarsi dimissionaria, e dovrà occuparsi esclusivamente di chiudere le pratiche burocratiche relative all’anno appena trascorso.
Da giovedì 31 maggio 2018 tutta la documentazione della Asd Polisportiva Ovodda verrà consegnata in Comune in via Sassari ad Ovodda. Pertanto, si invitano tutti gli sportivi, i sostenitori e tutti gli interessati al proseguimento delle attività sociali della Polisportiva Ovodda di rivolgersi all’Assessore Cultura e Sport, la sig,ra Alessandra Lai.
Un caro saluto.

Giuseppe Sedda