Calcio 1a Categoria C. Pioggia di gol per il commiato della Paulese: a Santa Giusta termina 3-3 ma i gialloblu’ recriminano

IL COMMENTO
Quello che gli ospiti considerano con eufemismo un “blackout” dell’arbitro, negli ultimi dieci minuti di gara, rimanda la Paulese nelle posizioni di rincalzo della classifica, in una partita che forse avrebbe potuto consacrare i gialloblu nelle posizioni che contano. Alessandro Sanna e compagni, infatti, chiudono la stagione a quota 47 appaiati proprio al Santa Giusta di Nino Cuccu. Attualmente si tratta del quinto posto, considerato che la Freccia Mogoro, vincendo con l’Oristanese, si è portata al quarto posto con 48 lunghezze, in attesa poi della gara del pomeriggio fra Aritzo e Borore che potrebbe far arrivare gli stessi nuoresi a quota 48 se battessero la neo promossa.

LA GARA    
Era iniziata nel migliore  dei modi per la formazione di mister Atzori, in gol già  al 10′.  Alberto Sanna per Piero Sciolla che fa sfilare il pallone e trafigge Piras in uscita. 25′, locali in 10 per espulsione di Cadoni a causa di una brutta reazione su un fallo di Medde. Al 30′ Piras para una bella conclusione di Sciolla.
Secondo tempo con Cutruffo fra i pali che già al 51′ salva su una difficile conclusione di Mattiello. Al 53′ bella parata di Piras su A. Sanna. Al 54′ la Paulese si porta sul 2 a 0 con Catzeddu ben servito da Salis. Al 73′ palo di Salis su passaggio di Alberto Sanna. Al 74′ è Cutruffo a salvare in angolo. Al 79′ gol di A. Sanna che fa il 3 a 0 su passaggio di Salis. Dall 82′, secondo gli ospiti ci mette lo zampino il direttore di
gara: prima assegna una punizione più che dubbia ai campidanesi. Batte Musu che accorcia sul  3 a 1.  Al 90′ concede un rigore al Santa Giusta per un entrata di Medde su Mereu. Batte Musu ed è il 3 a 2. Ed infine al 93′ presunto fallo da espulsione di Mattiello su Zago che l’arbitro non sanziona, fa continuare l’azione, il pallone intanto va fuori ed è palese la rimessa in gioco secondo la  Paulese. Il direttore di gara, fra le proteste accese degli ospiti,  assegna il calcio d’angolo. Batte Matteo Musu per Cossu che di testa insacca. 3 a 3 e fischio finale.

POST GARA 
Proteste dure ma serene dei giocatori paulesi che prendono atto del risultato e rientrano negli spogliatoi. Partita per fare un campionato dove l’obbiettivo era la salvezza, man mano che il campionato è andato avanti la compagine del Guilcier si é resa conto che qualche soddisfazione per essere una neo promossa poteva averla. È cosi é stato. Adesso che questo campionato è stato archiviato, si passerà ai saluti. La società dà l’arrivederci al prossimo campionato, con l’auspicio che si possa giocare nel sintetico, visto che i lavori procedono. Per il prossimo campionato, a Paulilatino aspettano anche il ritorno del ” capitano” che quest’anno si è dovuto “assentare”.

SANTA GIUSTA : Piras, Lai, Musu, Garau (55’Cossu), Sanna, Mereu G. (80′ Meli), Cadoni, Murru (57′ Mereu), Naitana, Mattiello, Cera(88′ Carta). All: Cuccu.

PAULESE: Frogheri (46′ Cutruffo), Trogu, Medde, Siccu, Alessandro Sanna, Salis, Sciolla P. (62’Schirra), (74’Sciolla D.), Mele, Alberto Sanna, Catzeddu (68′ Zago), Gaddari (83′ Chafaoui). All:  Atzori.

Arbitro: Piras di Alghero.

Marcatori: 10′ Sciolla P. 54′ Catzeddu 79′ Sanna Ale. 82′ e 90 su rigore Musu 94′ Cossu.

Peppe Putzolu