Volley Maschile Serie C. Prestigiosa vittoria dell’Ariete con la seconda della classe Garibaldi

Volley Maschile Serie C. Prestigiosa vittoria dell’Ariete con la seconda della classe Garibaldi

15 Marzo 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Gran bella partita e vittoria per 3-1 quella dell’Ariete Vestis Oristano nella 17a giornata del campionato regionale di serie C maschile.

Sul campo amico della palestra di Nuraxinieddu c’era lo scomodo ospite del Garibaldi La Maddalena, seconda forza del campionato, in ricorsa su Quartu, che precedeva in classifica di due punti(con una gara in meno da recuperare).

I ragazzi allenati da Mauro Melotti dovevano cancellare anche la sconfitta subìta proprio contro Quartu la settimana prima, ma nonostante l’ottima difesa hanno dovuto fare i conti con un’Ariete determinata e sempre meno fallosa nel corso della gara.

Primo set contraddistinto da tanti errori da entrambe le parti, con lo strappo del Garibaldi che va sopra 13-19 non prevedendo il lento recupero dei padroni di casa che una volta raggiunto gli avversari sul 22-23 hanno tenuto alta la concentrazione e annullato un set ball per poi portarsi avanti e chiudere 29-27 con la carica di Schintu, Cabiddu e Giolo.

Nel secondo set Ariete più fallosa, e meno efficace in attacco(8 errori e 4 muri subìti) consegna la parità al Garibaldi che chiude 20-25 dopo un andamento altalenante di vantaggi.

Nella terza frazione è il Garibaldi a sbagliare di più, complice anche una battuta più incisiva dell’Ariete che si porta avanti 10-4 per poi farsi rimontare sino al 10 pari e poi ancora 14 pari e 17 pari sino al 25-21 finale, non senza polemiche per alcune decisioni arbitrali che scaldano gli animi, che portano poi a un cartellino rosso all’inizio del quarto set a sfavore degli ospiti.

Il quarto set è equilibrato, sino al 18 pari, nelle fasi finale emergono Beltran e Cabiddu che portano al 25-20 definitivo.

A fine gara Melotti, visibilmente rammaricato dalla conduzione arbitrale, non rilascia dichiarazioni mentre capitan Giolo commenta con positivà la gara “non avevamo niente da perdere e quindi abbiamo potuto giocare più tranquilli. Abbiamo rischiato perchè con squadre come questa se non lo fai non ottieni nulla, noi ora possiamo far crescere i giovani come Schintu e Ganassi e toglierci qualche soddisfazione, a turno escono le individualità che contribuiscono nei momenti importanti a chiudere i punti”.

Prossima gara con la cenerentola Guasila, in trasferta.

Classifica che lascia poche speranze di recupero sulla prima, con 5 gare alla fine del campionato:

QUARTU 45
GARIBALDI 40
SESTU 39
ARIETE 36

Santina Raschiotti