Volley C Maschile e Femminile. Tutti gia in campo per la Befana

Volley C Maschile e Femminile. Tutti gia in campo per la Befana

3 Gennaio 2018 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Dopo la sosta natalizia dei campionati di serie C si possono tracciare alcune considerazioni sull’avvio di questa stagione di pallavolo per le squadre della provincia.

Nella serie C maschile situazione come da pronostico con 4/5 squadre in vetta a contendersi i primi posti, sicuramente Olbia più costante con otto vittorie su otto gare, di cui sei per tre a zero e due per tre a uno. Subito dietro, con sei punti di distacco Silvio Pellico Sassari e La Maddalena e, a quota 17, Ariete Oristano che proprio nell’ultimo sabato ha ottenuto un prezioso successo, seppur al tie break, in casa dei maddalenini.

Il tecnico degli oristanesi, Bruno Pillitu, è soddisfatto del lavoro svolto sinora: “Questa sosta arriva nel momento giusto per far “riposare” i ragazzi. Il campionato si sta rivelando come da aspettative, molto bello e di alto livello con due squadre, Olbia e La Maddalena, al di sopra di tutte, e con le altre che devono sudarsi ogni volta il risultato senza potersi distrarre un attimo. Noi stiamo giocando contro tutti con la giusta mentalità che cercheremo di avere sino alla fine del campionato. Le aspettative sono quelle di giocare bene e far crescere i nostri giovani. Ci tengo a ringraziare i ragazzi che ancora non hanno avuto molto spazio nelle partite di campionato perché senza di loro non potremmo allenarci e giocare come stiamo facendo, e se finora stiamo facendo così bene moltissimo del merito è anche il loro.”

Prossima gara sabato 6 gennaio in casa contro il Carloforte alle 18.30.

In campo femminile situazione simile, con il Selargius 85 che conduce la classifica con 10 vittorie su 10 gare giocate, 8 tre a zero e 2 tre a uno. Subito dietro l’Ariete Oristano che di punti ne ha 24 e che ha perso il ritmo due volte, l’ultima proprio la settimana precedente la pausa, a Sassari contro l’Orion che ora, insieme all’Antes Ogliastra, si trova a quota 23, con due punti di vantaggio sul S. Andrea Gonnesa. Per il tecnico oristanese, Marco Locci, ogni gara va giocata senza guardare la classifica: “Il campionato sta pian piano delineando i valori che almeno in questo momento rivela il campo, che alla fine sono i soli che contano. Con il Selargius che si è dimostrata la squadra più continua, squadre di forte prospettiva come Orion e Antes, il Sant’Andrea che sta trovando continuità e ha dalla sua alcuni anni di serie C di buon livello. Questo per quanto riguarda la parte alta allo stato attuale. Al di là della retorica, il campionato dice che ogni squadra va affrontata al massimo delle proprie possibilità in quel momento disponibili, a prescindere dall’avversario e dalle rispettive posizioni di classifica (basti vedere alcuni risultati fin qui riscontrati). Per quanto riguarda noi l’obiettivo immediato è sicuramente quello di crescere come squadra e come gioco, per poter affrontare al massimo ogni avversario. Poi è chiaro che questo può portarci a restare nelle zone alte, ma dev’essere conseguente. Mi ripeto: partita dopo partita!”

Prossimo impegno, sabato 6 gennaio in casa contro il Gadok Gonnesa con inizio alle ore 16.30.

Per le altre due compagini inserite nel girone, la Gymland attenderà l’Antes Ogliastra e sarà senz’altro una gara interessante, nonostante il divario dei punti in classifica con le padrone di casa in zona pericolo a quota 11.
Fischio d’inizio alle 17.00.

Il Ghilarza invece dovrà sudare parecchio contro l’Orion SS che sarà ben decisa a mantenere la posizione in classifica mentre le ragazze di Camedda dovranno cercare altre gare per risalire la china e abbandonare il penultimo posto con 6 punti.

Santina Raschiotti