Vasile Petroiu: “Oristanese squadra giovane, ma la domenica scendiamo in campo sempre per vincere”

Vasile Petroiu: “Oristanese squadra giovane, ma la domenica scendiamo in campo sempre per vincere”

4 Dicembre 2019 Off Di Link GuilcerSport

Il nostro gradito ospite della settimana per l’analisi del campionato di Seconda Categoria girone E e i pronostici sulle gare del prossimo turno, è Vasile Petroiu, punto di forza dell’Oristanese, arrivato quest’anno a far parte della rosa biancorossa di mister Trudu.

Come uno dei giocatori più esperti, ha deciso di dare una mano a una compagine molto giovane, che sta tentando di conquistarsi un posto importante nelle zone che contano della classifica.
Ha avuto esperienze in Eccellenza oltre Tirreno e Promozione alla Tharros, in Prima Categoria con la Narboliese.
Il suo  ruolo è quello di trequartista, esterno alto e non disdegna di fare qualche gol che conta.

Ecco i suoi pronostici:
Circolo Arborea – Narboliese X2
“Sarà di sicuro una bella gara. Anche se non conosco molto bene il CR a parte 2 o 3 giocatori, ma conoscendo bene la mia ex squadra e venendo da un periodo non molto buono, penso che la Narboliese non perderà questa partita”.
Folgore – Tramatza 1X
“Secondo me due  sono squadre che non meritano il posto in classifica. Ma penso che la squadra di mister Sedda non perderà questa gara”.
Montiferru – Cuglieri 1  
“Montiferru squadra con molto giovani,  penso che il fattore campo sarà  importante”.
Nurachi – Simaxis 1
“Una partita da tripla con due ottime squadre. Ma penso che la squadra di casa ha qualcosa in più”.
Ollastra – Oristanese 2
“Noi siamo una squadra giovane e sono molto fiducioso dei miei compagni. Ogni domenica scendiamo in campo  e abbiamo solo un obbiettivo, quello di vincere”.
Sanverese – Macomer 2
“Non conoscendo molto bene la squadra di casa, ma vedendo come va il percorso di queste 2 squadre ogni domenica, penso che il Macomer si porterà a casa i 3 punti”.
Solarussa – Norbello 1X 
“Il Solarussa è una squadra che si venderà cara la pelle. Per il  fattore campo e il pubblico”.