IL TADASUNI CALCIO INGAGGIA SEI PROFUGHI OSPITI A NORBELLO. MISTER MEDDE: LO SPORT INTEGRA LE PERSONE

IL TADASUNI CALCIO INGAGGIA SEI PROFUGHI OSPITI A NORBELLO. MISTER MEDDE: LO SPORT INTEGRA LE PERSONE

20 Luglio 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 3

Il neo allenatore Lello Medde e la società Tadasuni non hanno perso davvero tempo. Trovata l’intesa sulla guida tecnica e concordati i programmi per la prossima stagione, che prevedevano prevalentemente l’utilizzo di ragazzi del territorio Under 20, stanno sondando il mercato locale per allestire una rosa competitiva. L’obiettivo è fare un buon campionato e togliersi qualche bella soddisfazione.

In attesa di ufficializzare il nome di qualche acquisto della zona, il sodalizio lagunare presieduto da Savino Miscali, seguendo le indicazioni dello stesso Mister ha intanto ingaggiato sei ragazzi di colore che Lello Medde conosce bene per averli allenati due stagioni fa ad Ardauli e lo scorso anno a Bonarcado.

Sono esattamente:  

Saidu Sumaila, 19 anni, difensore centrale, Ghana;

Abdoulie Walli, 25 anni, difensore centrale, Gambia;

Hassan Nurwadi, 21 anni, centrocampista, Somalia;

Sanneh Alieu, 25 anni, centrocampista, Gambia;

Eze Kenneth,18anni, attaccante, Nigeria;

Jatta Saja, 24anni, centravanti, Gambia.

“Sono tutti ragazzi profughi ospitati nel Campeggio di Sant’Ignazio a Norbello, afferma Medde, che io conosco bene da quando ricoprivo il ruolo di Vice Sindaco. Con loro abbiamo stabilito da allora un ottimo rapporto e grazie allo sport si sono integrati bene nel nostro territorio. Sono convinto che daranno una mano importante al Tadasuni, conclude il tecnico norbellese, per raggiungere gli obiettivi che ci stiamo dati con la dirigenza”.