La parola ai protagonisti. Il campionato di Promozione girone B “visto” dall’attaccante del Bosa Luca Di Angelo

La parola ai protagonisti. Il campionato di Promozione girone B “visto” dall’attaccante del Bosa Luca Di Angelo

7 Settembre 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Per fare il punto sul torneo di Promozione girone B 2017- 18 ormai quasi in partenza, abbiamo scelto di avere come primo nostro ospite un giocatore che conosce molto bene i campionati regionali e che sarà un sicuro protagonista anche in nquesta stagione.

Stiamo parlando dell’ attaccante neo Bosa Luca Di Angelo, 25 anni, nelle due scorse stagioni alla Macomerese dove ha siglato una trentina di gol.

In precedenza il suo curriculum può vantare le seguenti importanti esperienze:

2014-2015 Calangianus 9 gol(Eccellenza);

2013-2014 Nuorese/Calangianus 11 gol(Eccellenza);

2012-2013 ritiro col Savona(Lega PRO) prima di un brutto infortunio;

Nuorese 9 gol(vinto il campionato di Promozione);

2011-2012 Bosa 11 gol(Promozione);

2010-2011 Bosa 3 gol(Promozione);

2009-2010 Alghero(Juniores Beretti Nazionale).

Senza dimenticare ovviamente che tutta la trafila delle giovanili Luca l’aveva effettuata nella squadra della sua città Bosa.

Luca, intanto una domanda scontata perché dopo tanti anni di girovagare sei tornato a casa?

Dopo 6 anni fuori casa, per motivi extra calcistici, sono voluto tornare vicino casa, anche scendendo di categoria. Quest’anno ho firmato col Bosa, squadra del mio paese perché c’è un progetto importante, tutto locale e con una cornice bellissima attorno. Il calcio qui coinvolge il paese. La società si è impegnata per portare me, Marco Ruggiu e Tullio Ledda a Bosa.

A Macomer hai lasciato qualcosa di importante…

Mi è dispiaciuto andare via da Macomer, sono stato trattato benissimo, ho conosciuto brave persone e mi sono divertito. Sopratutto ho avuto un allenatore tra i più preparati della Sardegna, un professionista, Andrea Pia.
Purtroppo c’è un menefreghismo assoluto per la Macomerese. Un vero peccato visto i sacrifici e l’impegno che ci mette la società.

Come giudichi il campionato?

Il campionato di Promozione quest’anno mi sembra di buon livello. Tra le squadre che hanno fatto una rosa da vertice metterei Ossese, Cus Sassari e l’Usinese.
Non vedo squadre meno forti, partono tutte alla pari.

Il tuo Bosa che ruolo potrà avere?

Abbiamo l’unico obbiettivo di fare un buon campionato, divertirci e riempire lo stadio ogni domenica, in casa e fuori.

Ringraziamo Luca per la sua consueta disponibilità.