La nuova bella “sfida” di Chiara Marcangeli, pallavolista e allenatrice dei giovanissimi dell’Abbasanta calcio

La nuova bella “sfida” di Chiara Marcangeli, pallavolista e allenatrice dei giovanissimi dell’Abbasanta calcio

15 Novembre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

I Marcangeli sono da sempre una famiglia di grandi sportivi. I fratelli Stefano, Enrico e Roberto hanno giocato a ottimi livelli nei campionati dilettanti regionali. Luca il figlio di Enrico milita attualmente nell’Abbasanta in Prima Categoria, ma sino allo scorso giocava in Eccellenza con il Ghilarza. E poi c’è Gianmarco, figlio di Stefano che da tre stagioni è alla Torres con numerose presenze in Serie D. E poi c’e’ Chiara che possiamo definire una sportiva a 360 gradi. Calcio e Pallavolo sono i suoi sport preferiti. Nel volley gioca nell’Acqua Minerale Santa Lucia Ghilarza dove nella scorsa stagione ha contribuito non poco alla promozione in Serie C della sua squadra. Quest’ anno è reduce da un fastidioso infortunio ma in settimana riprende ad allenarsi e cercherà di dare una mano per uscire dal tunnel della crisi con cinque sconfitte in altrettante partite. Oltre alla Pallavolo, Chiara si è voluta cimentare da questa stagione come allenatrice della formazione giovanissimi dell’Abbasanta che partecipa al torneo provinciale. E all’ esordio stagionale domenica scorsa contro l’ Atletico Bosa, è andata subito bene con la vittoria per 5 4 grazie alle reti di Andrea Contini ed Elia Marceddu, ma soprattutto alla tripletta di Francesco Medde.

Ma perche questa scelta di allenare? Ce lo spiega lei stessa. “Ho ricevuto la proposta del tutto inaspettata da parte del presidente dell Abbasanta Tore Dessì, che ringrazio per la fiducia. Inizialmente ero indecisa perché l’unica esperienza che avevo in tal senso era quella da animatrice in Azione Cattolica, e perché da ragazza, mi sarei trovata ad allenare un gruppo di ragazzi adolescenti con tutto ciò che comporta. La mia passione per il calcio ( ha giocato sino alla scorsa stagione con l’ ACF Oristano n.d.r.) e il feeling che mi ha sempre unito a bambini e ragazzi, mi hanno spinto ad accettare questa nuova sfida. Grazie poi anche a mio zio Enrico Marcangeli che da allenatore esperto, si è offerto nel darmi un aiuto e mi affiancherà tutto l’ anno. Chiara Marcangeli
Penso sia importante, aggiunge Chiara nel riuscire a trasmettere ai ragazzi il rispetto delle regole fuori e dentro il campo, creare un gruppo compatto, in grado di affrontare le difficoltà e condividere aspetti positivi e negativi, assumendosi le proprie responsabilità. Non solo, mantenere gli impegni presi, non scoraggiarsi di fronte alle sconfitte e soprattutto accettarsi e saper accettare i compagni cercando di migliorarsi giorno per giorno. Insomma, conclude Chiara, il calcio è un gioco che aiuta a crescere divertendosi”

I ragazzi allenati da lei sono 14:
Stefano Angelini 2003,
Enrico Mocci 2003,
Leonardo Murgia 2003,
Andrea Contini 2003,
Simone Salaris 2003,
Younes Abid 2003,
Ivan Madane 2003,
Federico Cherchi 2003,
Mirko Masala 2003,
Edoardo Sechi 2003,
Fabio Demartis 2002,
Giuseppe Cheratzu 2002,
Elia Marceddu 2002,
Marco Chafoui 2002

“Preciso, dice ancora Chiara, che nonostante i miei dubbi i ragazzi mi hanno accolta con grande entusiasmo da subito. Ho molta fiducia in loro, ci sono atleti che hanno ancora qualche difficoltà e anche se abbiamo tanto da lavorare. Sono sicura che non mancheranno belle soddisfazioni per ognuno di loro durante l’ anno”.

Gli allenamenti sono stati fino ad ora 3 alla settimana (una sorta di preparazione) il lunedì, il mercoledì e il venerdì e da adesso in poi soltanto 2: martedì e giovedì.
Il girone è formato da 10 squadre.image

Complimenti a Chiara e in bocca al lupo per le sue ” passioni” sportive.
Nella foto di copertina un bel primo piano di Chiara Marcangeli con la divisa del Gsd Volley Ghilarza; con due compagne di squadra dell’ ACF Oristano e le squadre dell’ Abbasanta e dell’ Atletico Bosa schierate a inizio partita.

Serafino Corrias.

image