Il tecnico del Samugheo Roberto Cadeddu: “Cerchiamo di fare un buon calcio e portare in prima squadra i nostri ragazzi”

Il tecnico del Samugheo Roberto Cadeddu: “Cerchiamo di fare un buon calcio e portare in prima squadra i nostri ragazzi”

9 Novembre 2019 Off Di Link GuilcerSport

È Roberto Cadeddu, mister del Samugheo il nostro gradito ospite della settimana per l’analisi del campionato e i pronostici sulle gare di domenica del girone C di Prima Categoria.

Prima di “fare le carte” al torneo ecco un commento di Cadeddu sul cammino sino ad oggi della sua squadra. “Il nostro campionato è iniziato con alti e bassi per quanto riguarda i risultati, mentre per quel che riguarda il gioco, abbiamo sempre cercato di praticare un buon calcio, ed essendo una squadra molto giovane ci manca un pò di esperienza nel gestire le partite. Oramai la filosofia del Samugheo è quella di riuscire a portare in prima squadra il maggior numero di ragazzi provenienti dal nostro settore giovanile. Proprio per questo motivo, avviene un continuo scambio di opinioni e idee tra tutti gli allenatori delle squadre del Samugheo, con periodiche riunioni tecniche, atte a migliorare la preparazione dei ragazzi.
Volevo per ultimo ricordare il sodalizio con l’Accademy Cagliari e l’organizzazione per i Tecnici del Samugheo del Coerver Coaching Group”.

Ecco i suoi pronostici.

Abbasanta – Bittese 1 2

“Un pareggio non serve a nessuno”.

Aritzo – Corrasi Junior X
“Gli olianesi sono in salute ma il campo di Aritzo è un”arma in più per la squadra di casa”.

Benetutti – Samugheo 1 X 2
“Mi auguro una bella partita di calcio”.

Borore – Tonarese X
“Vedo due squadre che si equivalgono avendole incontrate entrambe”.

Bultei – Dorgalese 1 2
“Bultei campo ostico ma la Dorgalese non può perdere di vista le prime posizioni”.

Ollolai – Torpe X
“Ottimi collettivi tutte e due le squadre”.

Ruinas – Paulese X 2
“Non è facile giocare a Ruinas ma la Paulese pratica un buon calcio”.

Silanus – Ovodda X
“Non ho ancora visto il Silanus ma ne ho sentito parlare bene mentre conosco l’Ovodda, il pareggio mi sembra giusto”.