Il Presidente Nazionale dell’AIA Marcello Nicchi: “Gli arbitri vanno rispettati”

“Gli arbitri del settore giovanile e dei campionati dilettantistici vanno rispettati e aiutati a crescere. Il loro percorso di maturazione ha bisogno di tempo e di esperienza prima di poter valutare le prospettive di carriera. Noi saremo inflessibili nel chiedere giustizia per gli arbitri che vengono aggrediti, come purtroppo é capitato recentemente anche in Sardegna.” Con queste parole il Presidente Nazionale dell’Aia Marcello Nicchi, ha concluso il proprio intervento alla festa per i 20 anni di attività della Sezione arbitri di Olbia. Alla riunione, introdotta dal Presidente di Sezione Serafino Ruoni sono intervenuti il designatore Regionale Francesco Cabboi, il Presidente del Comitato Regionale della Figc Gianni Cadoni e il Sindaco della città gallurese Settimo Nizzi, i consiglieri regionali della FIGC Andrea Contini e Gan Piero Pinna. La sezione arbitri di Olbia conta 70 associati con una reale prospettiva di crescita già dal prossimo corso arbitri con 10 allievi iscritti. Marcello Nicchi nel rivolgere un caloroso saluto a tutto il calcio sardo ha dato appuntamento al 24 febbraio a Tortolì dove si festeggeranno i 20 anni della sezione arbitri locale.

Nella foto di copertina Cadoni, Nicchi, Contini e Pinna. All’interno del servizio Nicchi e Cabboi