Il lunedì dell’Eccellenza. Ghilarza partenza falsa: sconfitto ad  Ossi  per 2- 0 

Il lunedì dell’Eccellenza. Ghilarza partenza falsa: sconfitto ad  Ossi  per 2- 0 

16 Settembre 2019 Off Di Link GuilcerSport
Il maggior  entusiasmo della matricola Ossese è stato  alla fine determinante  nella gara di esordio di ieri  in Eccellenza, contro il  Ghilarza del duo Mura – Cirina.
Al Walter Fau, le due formazioni  iniziano po’ guardinghe, studiandosi a vicenda.  Dal 20’ del primo tempo la gara  inizia a decollare, specialmente per i bianconeri di mister  Giuseppe Cantara, che si impadroniscono del centrocampo ed iniziano ad impensierire gli avversari con azioni ben manovrate.
Il primo ad impensierire il portiere  Massimo Fadda è Gueli, il quale liberatosi dalla marcatura di un avversario, da fuori area calcia forte e teso verso l’incrocio dei pali, ma il portiere ospite con un guizzo fulmineo, devia in angolo. Al 25’ è capitan Contini che calcia anche lui dal limite dell’area ed il pallone si stampa all’incrocio dei pali e ritorna in campo, con il portiere ormai battuto. E’ il preludio del gol, al 26’ Dettori lavora da par suo un pallone sulla fascia destra vicino alla bandierina, dribblando qualche avversario, poi scarica per l’accorrente Madeddu il quale è veloce nell’effettuare un traversone con un sinistro maligno verso l’area piccola, sul pallone si avventa di testa in tuffo Chelo anticipando due difensori e gol imprendibile per Fadda.
Azione del Ghilarza al 38’ con Pusceddu sulla sinistra, effettua un tiro cross con uno strano effetto e la palla colpisce la traversa per poi spegnersi in angolo.
Al 44’ Contini viene lanciato in profondità tutto solitario e mentre sta per calciare, viene travolto dal portiere Fadda con una uscita spericolata che gli costa anche un cartellino giallo.
Sulla conseguente punizione, Dettori calcia un pallone angolatissimo verso l’incrocio alla destra di  Fadda, ed il portiere si supera volando letteralmente e deviando il pallone prima che entri in rete.
Nel secondo tempo l’Ossese è anche più intraprendente del primo e continua il suo gioco armonioso senza subire particolarmente gli avversari, già all’8’ altra azione pericolosa, è Gueli che serve un pallone prezioso dentro l’area per Dettori il quale calcia fuori di poco da buona posizione.
Al 24’ viene espulso Ibba (appena entrato da pochi minuti) per ripetute proteste nei confronti di arbitro e guardalinee, lasciando così in dieci la propria squadra.
Il raddoppio dell’Ossese al 29’: Dettori lancia verticalmente Chelo che in corsa semina gli avversari, si presenta tutto solo davanti a Fadda e anziché calciare in porta, con grande altruismo, allunga il pallone sulla sinistra per l’accorrente Nemore (fuori quota del 2002) che è lesto ad insaccare nonostante l’estremo tentativo di Podda di intercettare il pallone.
Poi altre tre ghiotte occasioni per arrotondare il punteggio da parte prima é Chelo che di testa alza appena sopra la traversa, poi è Madeddu che solo davanti a Fadda calcia col destro ma il portiere intercetta da un paio di metri ed infine é Nurra che alza sopra la traversa dall’area piccola, su altro delizioso assist di Chelo, ma il risultato alla fine rimane inalterato.
A margine dell’incontro, oltre alla grande correttezza in campo fra le due squadre, nel terzo tempo i giocatori e dirigenti si sono intrattenuti insieme, socializzando e divertendosi, lasciandosi alle spalle la partita e facendo amicizia.  Complimenti a tutti, questo è il vero calcio.
OSSESE: Carta, Muresu (24’ st Casu), Arca, Gueli (38’ st Fadda) , Cocco, Zichi, Contini (24’ st Nemore), Dettori, Chelo, Nurra, Madeddu (45’ Foddai). Allenatore: Giuseppe Cantara.
GHILARZA: Fadda M., Podda, Oppo, Pili, Atzei, Dessolis (18’ st Cirina), Pusceddu, Fadda N. ( 7’ st Marras), Manca (18’ st. Ibba), Pinna, Caddeo. Allenatore: Giovannino Mura.
Arbitro: Marco Casula di Ozieri, assistenti  Giuseppe Alessandro e Roberta Falchi.
Reti: al 26’ Chelo, al 74’ Nemore.
Collaborazione Ufficio Stampa Ossese.