Calcio Serie D. Torres retrocessa in Eccellenza: le commoventi parole di Marcangeli e Bachis

Calcio Serie D. Torres retrocessa in Eccellenza: le commoventi parole di Marcangeli e Bachis

8 Maggio 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 2

A leggere le loro mature dichiarazioni sembra davvero non abbiano appena 18 e 17 anni. Eppure Gianmarco Marcangeli e Federico Bachis, hanno saputo scrivere parole belle e commoventi a poche ore dalla retrocessione della loro squadra in Eccellenza dopo una stagione maledetta.

GIANMARCO MARCANGELI:
Non è sicuramente iniziata bene ed è finita nel modo peggiore di tutti. Per un anno abbiamo sofferto, abbiamo lottato, contro tutto e tutti, ma non è bastato. “Retrocedere” è una parola che fa rabbrividire solo a pensarla, rappresenta un fallimento, e un fallimento nel calcio come nella vita ti abbatte, ti butta giù. Inizi a pensare e a pensare, perché probabilmente avremmo potuto dare di più, fare di più. Sono onorato di aver avuto come compagni di squadra, uomini del calibro di Tore Pinna e di Alessandro Frau, che sono stati un esempio fuori e dentro il campo, e a tutti quelli che a hanno condiviso con me maglia, sudore e speranze, in questo anno così difficile, lottando per questa città e per questa tifoseria che sa dare i brividi. Sento di dover dire grazie. Il calcio mi ha insegnato tanto, e mi ha dato tanto. Non dimenticherò mai questo giorno perché quella di oggi è sicuramente la lezione più grande di tutte. Nel bene e nel male : MAI UN FALLIMENTO, SEMPRE UNA LEZIONE.
#forzatorres

FEDERICO BACHIS:
È stato un anno difficile e pieno di complicazioni già dal primo agosto, ma mai nessuno, partendo dai tifosi che ci hanno sempre sostenuto, avrebbe pensato ad un finale del genere, perchè no, non è questo che la Torres, la città di Sassari e i suoi tifosi meritano.
Vedere la Torres così fa male a tutti, ma purtroppo come nella vita ci sono momenti brutti da cui bisogna imparare e ripartire più forti di prima.
Da quest’ anno cerco di cogliere gli aspetti positivi; essendo il mio primo anno tra i “grandi” posso dire di avere imparato tanto sia dal punto di vista umano che calcistico, grazie soprattutto alla presenza in squadra di due leggende della Torres e del calcio italiano come Tore Pinna e Alex Frau.
Sono sicuro che presto la Torres e la sua città riavranno ciò che meritano.
Sempre e comunque Forza Torres!