Calcio Regionale. La vetrina degli svincolati: il jolly Renato Falqui

Calcio Regionale. La vetrina degli svincolati: il jolly Renato Falqui

13 Settembre 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 2

L’inizio della Stagione 2017/18 è alle porte e le squadre stanno affrontando la fase finale della preparazione, con organici confermati e nuovi arrivi per presentarsi al meglio all’inizio dei campionati.

Ci sono però giocatori ancora senza squadra e alla ricerca di una nuova opportunità per dimostrare il proprio valore: tra questi spicca certamente il nome di Renato Falqui, nelle ultime 4 stagioni in forza al Gonnosfanadiga nel campionato di Prima Categoria.

Classe 1986, Falqui è giocatore di grande esperienza e con una lunga militanza nei campionati di Promozione e Prima Categoria: dagli inizi con la Golapini di Guspini (sempre nelle prime posizioni della Seconda Categoria) passa al Terralba (dove vince un campionato di Prima Categoria e successivamente quello di Promozione) e poi all’Arbus (tre anni in Promozione). Si sposta quindi alla squadra del suo paese, il Guspini, dove si rende protagonista della risalita del club minerario nel calcio regionale che conta con la promozione dalla Seconda alla Prima Categoria e l’approdo finalmente in Promozione. Nelle ultime quattro stagioni ha militato nel Gonnosfanadiga del quale è diventato una vera e propria bandiera: promozione dalla Seconda alla Prima Categoria già nel primo anno e altri due campionati di livello fino a quello dell’anno passato, in cui la compagine bianco/verde ha ottenuto finalmente il tanto sospirato passaggio in Promozione.

Dopo la nascita del piccolo Mattia, nel Febbraio scorso, prende una pausa per dedicarsi alla famiglia ma è pronto a riprendere gli scarpini e rimettersi al lavoro: “Ho ricevuto diverse offerte interessanti, sia da squadre di Prima Categoria che Promozione, ho preferito aspettare finora per trovare una soluzione che non mi porti troppo lontano da casa; penso di poter disputare ancora delle stagioni ad alto livello, come ho fatto in questi ultimi anni con il Gonnos, in squadre che vogliano lottare per obiettivi importanti ed ambiziosi”.

Giocatore versatile e dinamico con un’ottima capacità fisico/atletica ha ricoperto diversi ruoli sia a centrocampo che in difesa, facendosi apprezzare in entrambe le fasi; grinta, serietà e determinazione sono caratteristiche che lo hanno accompagnato durante tutta la carriera e che lo hanno fatto sempre apprezzare da compagni e addetti ai lavori.

Scommettiamo che non passerà ancora molto tempo prima che arrivi la chiamata decisiva: chi si accaparrerà le sue prestazioni avrà fatto uno degli affari di fine mercato.