Calcio Promozione girone A. Arborea prima gioia della stagione: 4-3 al Borgo S. Elia

Calcio Promozione girone A. Arborea prima gioia della stagione: 4-3 al Borgo S. Elia

1 Novembre 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 3

Arriva in trasferta la prima vittoria della US Arborea nel campionato di Promozione 2017-18.

Una gara vibrante, ricca di episodi e giocata a viso aperto da entrambe le squadre che si sono fronteggiate a Sant’Elia all’ombra dell’omonimo e glorioso stadio che ha visto le gesta di tanti campioni. Dall’altra parte della strada nel sintetico del Borgo ci si deve accontentare; partita di Promozione fra matricole. Beh, chi si accontenta gode. Ed oggi chi si è accontentato ha davvero goduto di una partita spettacolare, condita di belle azioni, sette reti ed ottimi spunti tecnici da entrambe le parti.

Alla fine la spuntano gli ospiti quando a dieci dal termine sembrava che i padroni di casa, grazie ad un giusto calcio di rigore, avessero domato gli arborensi.

Primo tempo

Accende le polveri Fogliana che, su invito di Peddoni, fa’ tutto bene ma al momento della conclusione a rete manca il tocco finale.

Sono i padroni di casa a passare per primi al 16° con Nessi grazie ad uno scambio veloce per vie centrali. L’Arborea ribatte colpo su colpo, sfiora il pari con Marco Atzeni dopo un palo di Peddoni. Al 26° sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva il pari di Pietro Ginesu che segna di piatto al volo.

La formazione di Firinu insiste e passa ancora al 30° con Davide Piras che finalizza in mischia una punizione di Lasi.

L’Arborea sembra poter gestire, ma alla ripresa del gioco dopo l’intervallo i cagliaritani pareggiano i conti approfittando con Casula di una incertezza della difesa ospite.

Al 34° Marco Atzeni subisce una clamorosa spinta in area, l’arbitro lascia proseguire e sul rovesciamento di fronte c’è un evidente fallo di mani in area dell’Arborea.

Rigore e 3-2 per il Borgo grazie a Pibiri.

Partita finita? Neanche un po’. L’Arborea non ci sta e Davide Piras sigla il pari al 42° e la sua personale doppietta, con un bel piatto su traversone da destra.

Pochi minuti al termine: 46°, gli ospiti ci provano ancora. In pressing alto Paolo Atzeni guadagna una punizione sulla tre quarti, Lasi calcia teso dentro l’area dove Marco Atzeni svetta più alto di tutti e con un gran colpo di testa segna il gol della vittoria. E’ il tripudio.

Ora è davvero finita. Complimenti ad entrambe le squadre con un imprendibile Floris per i cagliaritani.

Buona la prova dell’Arborea e in particolare dei fuori quota. Ben tornato, dopo un brutto infortunio, a Pietro Ginesu(in copertina).

Poco tempo per festeggiare, domenica di nuovo in campo contro il Quartu 2000. La Promozione non ammette distrazioni.