Calcio Promozione. Arborea, squadra che vince non si tocca

Calcio Promozione. Arborea, squadra che vince non si tocca

31 Luglio 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 3

Per la stagione 2017-2018, l’Arborea riparte praticamente da dove aveva finito e cioè riconfermando in blocco la squadra che lo scorso campionato ha dominato il girone C di Prima categoria. Restano tutti dunque, nonostante le tante sirene del mercato provenienti da altre compagini di Promozione ed Eccellenza.

Alla guida tecnica ci sarà ancora la coppia Firinu/Fogliana mentre il preparatore dei portieri sarà sostituito in quanto per ragioni di lavoro Adriano Bachis non potrà più essere presente.
Pure per motivi di lavoro lasciano Marco Sanna, Jimmi Cossu e Sergio Serra mentre Mascia, Costella, Amendola, Mattiello, Ginesu, Davide Piras, i fratelli Atzeni, Lasi, Sperandio, Dessi, Borsato, Fonsatti, Fogliana jr, Fabio Piras, Peddoni, Cabitta, Soddu, Panetto, Ullasci, continueranno tutti appassionatamente l’avventura nella U.S.

Costella

Mascia

 

 

A loro vanno ad aggiungersi Cicu e Valdi ex Oristanese, Musu ex S. Giusta, il portiere Andrea Carta in arrivo dal Taloro Gavoi e Samuele Cabras dall’Allai. In arrivo dunque soprattutto calciatori fuoriquota tenuto conto che il prossimo campionato saranno tre quelli previsti sempre presenti in campo.
Nessun nome altisonante in arrivo e d’altronde il nucleo storico è già composto da atleti che, seppur ancora giovani, hanno già avuto diverse esperienze, anche durature, nei campionati di serie C, D, Eccellenza e Promozione. Perciò la società ha evitato di cambiare rosa giusto per il gusto di farlo.

Peddoni

Davide Piras

L’obiettivo dichiarato di tenere la squadra che da 3 anni gioca insieme è stato centrato. In effetti non è semplice, se non a suon di soldoni, migliorare una squadra imbattuta in campionato da 48 turni con un reparto difensivo da Eccellenza o trovare un goleador da 32 reti.

Redazione Oristano.