Calcio Eccellenza. Il Ghilarza fa il miracolo con il Sorso: tre punti per allontanare i play out

Alla vigilia del match con la corazzata Sorso anche un punto poteva risultare un risultato importante e invece al Walter Frau il match tra Ghilarza e Sorso termina sorprendentemente col punteggio di 1 a 0.
Risultato importantissimo per i padroni di casa, che conquistano tre punti fondamentali in ottica salvezza contro la vice capolista.
È stato un match combattuto, con i giallorossi pericolosi su calcio piazzato e gli ospiti più incisivi in ripartenza. Dopo 3 minuti di gioco Ibba spedisce alto di testa da pochi passi. Al 16’ ancora Ibba gira al lato il bel cross di Frau. Al minuto 24 il solito Ibba impegna Cherchi con un bel diagonale, ma l’estremo difensore si oppone con una parata in spaccata. Al 26’ grandissima opportunità per i padroni di casa, con Atzei che colpisce la traversa con una bella incornata da centro area. All’ultimo giro di lancette della prima frazione Cacace sfiora il palo alla sinistra di Fadda.
Al 1’ della ripresa Girseni chiude troppo la conclusione e manda di poco a lato. Al minuto 61 Stocchino supera i montanti difesi da Cherchi con un colpo di testa in tuffo. Al 75’ sempre Stocchino pesca in area capitan Chergia che sbuccia la conclusione di testa. Al 85’ la svolta del match: Girseni riesce ad impensierire Cherchi con una conclusione in scivolata, ma il portiere devia in angolo. Sugli sviluppi del corner Cirina colpisce di testa la traversa, con il pallone che cade nell’arietta piccola: il più lesto di tutti è Ibba che appoggia facilmente in rete il gol vittoria.

GHILARZA: Fadda, Frau, Oppo S. (31’st Caddeo), Girseni, Chergia, Cirina, Atzei, Demurtas, Ibba (43’st Pisu), Pinna, Stocchino (46’st Tronu). Panchina: Fanari, Pisano, Oppo R., Marras. Allenatore Mura.

SORSO: Cherchi, Pes, Cacace, Delrio, Gutierrez, Derudas (11’st Altea), Ruggiu, Falchi, Caddeo (28’st Golia), Delogu, Pulina. Panchina: Spanedda, Latte, Ogana, Scano, Recino. Allenatore Scotto.

Arbitro: Galiffi di Alghero

Reti: 40’st Ibba.

Matteo Carta