Calcio  2a Categoria. Doppietta del carabiniere-bomber Francesco Piras e l’Aidomaggiorese espugna Belvi

Calcio 2a Categoria. Doppietta del carabiniere-bomber Francesco Piras e l’Aidomaggiorese espugna Belvi

28 Novembre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Il Presidente dell’ASD Aidomaggiorese Calcio Angelo Medde durante l’estate aveva visto giusto. Pur non potendo essere sempre disponibile per ragioni professionali, il forte attaccante ghilarzese Francesco Piras, poteva contribuire a dare ugualmente qualche bella soddisfazione alla sua squadra. Cosa che puntualmente sta avvenendo. Era accaduto in casa con la Busachese (un gol e diversi assist), si è ripetuto ieri. Grazie alla bella doppietta di Francesco e all’ altrettanto bel gol di Marco Ponturo, l’Aidomaggiorese ha espugnato infatti il campo del Belvi vincendo per 3-2.Aidomaggiorese calcio

Una grande gioia di gruppo e personale per Francesco che due giorni prima aveva giurato a Iglesias fedeltà alla Repubblica diventando Carabiniere.

Abbiamo voluto incontrare Francesco per parlare di questo bel periodo.

Cosa provi in questo momento di svolta per la tua vita professionale?

Sono molto soddisfatto del traguardo raggiunto, perché rappresenta per me una svolta dal punto di vista professionale. A 24 anni, dopo aver prestato servizio due anni nell’esercito, ho scelto la strada che più mi affascinava e con tanto impegno sono riuscito prima a superare il concorso e successivamente frequentatore la scuola di Iglesias dove sono finalmente diventato Carabiniere.

Quanto è stato importante per la tua formazione aver fatto sport sin da piccolo per raggiungere poi questo obiettivo.

Lo sport è stato fondamentale. Non ho mai infatti lasciato il calcio nonostante varie volte non coincidevano gli orari con il lavoro. Tanti sacrifici, tanta passione e la voglia di stare col gruppo di amici, hanno fatto si però che anche quest’ anno sono riuscito a fare ciò che mi piace. Ritengo sia stato un anno molto fortunato.

Venerdi e Domenica scorsi, due giorni di grandi emozioni per il giuramento e i due gol. A chi dedichi questi momenti?

Francesco e Stefano PirasSi, venerdi c’è stato il mio giuramento. E’ stato molto emozionante, una bellissima cerimonia e poi domenica è arrivata la doppietta merito sopratutto della squadra, un fantastico gruppo. E’ stata davvero una settimana da ricordare. Dediche ce ne sarebbero tante. In primo luogo alla mia famiglia, alla mia ragazza Rita che mi ha “sopportato” in tutto questo tempo nonostante la distanza. Alla società di Aidomaggiore che ha avuto fiducia in me nonostante la mia poca presenza al campo agli allenamenti per motivi lavorativi. Mi ha dato la possibilità di giocare e garantisce sempre massima presenza al campo e sostiene sempre la squadra. E poi naturalmente ai miei compagni e al Mister Tanda e al pubblico Aidomaggiorese.

Quale è stato Il ruolo dei tuoi genitori Antonio e Rita e di tuo fratello Stefano in questi anni?

Il ruolo della famiglia è stato fondamentale. I miei genitori, sono stati sempre vicini in ogni momento e mi hanno sempre appoggiato in tutte le mie scelte consigliandomi e a volte facendomi ragionare, essendo io molto testardo.

In bocca al lupo Francesco!

Serafino Corrias

Nella foto di copertina Francesco Piras e il Presidente Angelo Medde al momento della firma dell’accordo per questa stagione. Negli altri due scatti un Selfie insieme ai suoi compagni di squadra dopo una vittoria e Francesco dopo la cerimonia di giuramento con il fratello Stefano .