Calcio 2^ Categoria/I nuovi “mister” del Guilcer: Lello Atzori della Paulese

Calcio 2^ Categoria/I nuovi “mister” del Guilcer: Lello Atzori della Paulese

10 Agosto 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Ottimo giocatore e bravo allenatore. Si può riassumere così la presentazione del nuovo tecnico della Paulese, il macomerese Lello Atzori. Ha un compito non agevole: vincere il campionato. Questo gli hanno chiesto il neo presidente Filippo Urgu e la dirigenza gialloblu’. Lui sa di avere in dote una macchina da guerra ma predica lo stesso umiltà.” I campionati, dice, si vincono a Maggio, non ad Agosto”. In attesa di iniziare a lavorare il prossimo 29 Agosto, Atzori ribadisce la sua filosofia e pensiero calcistico: umiltà, abnegazione, volare bassi, lavoro durante la settimana in allenamento, serietà. Classe 1967, ha avuto da calciatore una gran bella carriera in buona parte vissuta nel Macomer dal settore giovanile alla prima squadra, arrivando con alti e bassi fino alla serie D ex interregionale alla fine degli anni 80. Poi sempre Macomer per altri 7 anni alternando Promozione e 1^ categoria. Nel 95 prima apparizione fuori Macomer, a Pozzomaggiore, perdendo lo spareggio per salire in Promozione . Alcuni anni a Tresnuraghes in Prima per tornare a Macomer e sravincere un campionato sempre in prima . Due anni in Promozione con un brutto infortunio al ginocchio e inizia la carriera di tecnico dopo aver conseguito il patentino di allenatore di base ad Aritzo. Inizia l’avventura come mister allenando il settore giovanile del Macomer per 4 anni fino ai giovanissimi regionali . Arriva così la prima esperienza con una squadra maggiore proprio a Paulilatino con due salvezze e tante belle soddisfazioni. Questo gli valse la chiamata del Macomer in Promozione. Tre anni bellissimi con una clamorosa retrocessione l ultimo anno. Successivamente due anni a Bonorva. Qui la prima stagione prese la squadra al quintultimo posto e arrivò allo spareggio per salire in Promozione con il Codrongianos . Due annate ad Abbasanta in promozione e ritorno a Macomer per altri due anni in Prima Categoria. Ed ancora allentore della rappresentativa Giovanissimi Regionali nelle edizioni del 2014 e 2015 che ha sempre considerato una esperienza fantastica.

Ed ora a Paulilatino per vincere una scommessa.

Atzori ha le idee chiare e qualche giorno fa in un incontro con giocatori e dirigenza, ha illustrato le linee guida della preparazione e i comportamenti da tenere in campo e fuori dal campo.
Ha insistito molto sui rapporti sportivi, umani e sociali che si devono tenere fra la squadra e la dirigenza.
Il neo tecnico ha parlato della squadra evidenziandone le qualità: buon nucleo di “vecchi” e un ottimo mercato con rinforzi in tutti i reparti.
“Molti ragazzi sono provenienti da categorie superiori, spiega Lello Atzori, ma metto in rilievo come ad agosto tutti vincono i campionati, mentre la promozione si ottiene a Maggio. Troveremo tante squadre agguerrite, aggiunge il tecnico, che vorranno battere le favorite. Abbiamo coscienza della bontà della nostra squadra, ma gli avversari si affrontano tutti con grande umiltà. Delle compagini che probabilmente faranno parte del girone della Paulese le giudico tutte pericolose evidenziando la forza del Sedilo, secondo nel campionato 2015/2016, con una gran rabbia per la beffa del mancato ripescaggio. E poi ancora il Monterra del presidente Soru e le squadre retrocesse dalla 1^ categoria .
Cultura del lavoro, serenità nei comportamenti e disponibilità alla causa, conclude Atzori, queste le cose che chiedo ai giocatori e ai dirigenti per raggiungere quel traguardo che manca da tempo”.

Con la collaborazione di Peppe Putzolu.
Nella foto di copertina il nuovo tecnico della Paulese Lello Atzori.