Calcio 1a Categoria C. Altalena in testa fra Abbasanta ed Arborea. Il Sedilo cerca con Allai i punti salvezza

La prima giornata del 2017 ha ribaltato le prime 2 posizioni della classifica, l’Arborea è tornato al 1° posto con 1 punto in più dell’Abbasanta. Simone Putzolu e compagni erano in testa alla classifica dalla 9ª giornata, ma in virtù dello 0-0 di Ovodda, adesso l’Arborea si avvia a conquistare il titolo di Campione d’Inverno. L’Aritzo prosegue la scalata verso le zone alte con l’8° risultato utile consecutivo, in coda bene l’Allai, che ha visto sfumare la vittoria nel finale contro la più quotata Freccia Mogoro.

Come già detto l’Abbasanta ha trovato il primo stop in trasferta dopo 5 vittorie su 5. Tra le polemiche dei locali per l’arbitraggio, le reti sono rimaste inviolate nonostante la doppia superiorità numerica(dal 53°) di un Abbasanta poco brillante.
Ne approfittano dunque i ragazzi di Firinu, che dopo essere passati in svantaggio, rifilano 5 reti al malcapitato Siddi, che con lo stesso risultato aveva perso ad Abbasanta lo scorso 18 Dicembre. Dopo il gol di Giacomo Zago, l’Arborea pareggia con Marco Atzeni che sale a quota 13 gol al primo posto a pari merito con Gino Noli. Mettono la firma sulla vittoria anche Peddoni, Paolo Atzeni e Davide Piras con una doppietta.
Nell’anticipo dell’Epifania l’Oristanese trova i tre punti nel finale in casa del Sedilo. Apre le danze Petroiu, pareggia Giangavino Meloni e all’87° Muru regala la vittoria ai ragazzi di Nino Cuccu che consolidano la terza piazza in classifica.
2-2 tra CR Arborea e Desulo nell’anticipo di sabato. Atza porta in vantaggio i padroni di casa, Cogoi e Brindonia ribaltano il risultato e Cacciatori pareggia su rigore nella ripresa.
8 Gennaio come l’8° risultato utile consecutivo con cui l’Aritzo ha aperto l’anno nuovo, infatti nel difficile campo del Santa Giusta il gol di Mameli quasi allo scoccare dei 90° vale la 7a vittoria in campionato per i bianco verdi. 5° posto a una lunghezza dalla Freccia Mogoro che ad Allai ha rischiato di perdere in una gara rocambolesca. I padroni di casa dopo lo svantaggio firmato Cruccas, pareggiano e ribaltano il risultato con Cabras e Maniglio. La Freccia pareggia ancora con Cruccas, l’Allai torna in vantaggio con Cabras ma al 90° arriva la doccia fredda per i ragazzi di Luca Carta con il gol di Muru.
Il Ruinas ritrova la vittoria, mancava dal 20 Novembre, contro il fanalino di coda Atletico Cabras per 3-1. Il campo comunale “Su Legau” conserva quindi l’imbattibilità e il Ruinas raggiunge i 14 punti casalighi in 7 gare. Apre le marcature Atzeni poi raddoppia Pistis, accorcia le distanze Poddi e chiude i conti Zucca.
La gara tra Tramatza e Samugheo viene decisa da un calcio di rigore procurato e trasformato da Bobo Dessì.
La penultima giornata del girone di andata ha in programma tanti incontri interessanti. La classica sfida testa-coda tra Arborea e Atletico Cabras, lo scontro salvezza tra Sedilo e Allai, il derby della Marmilla tra Freccia Mogoro e Siddi. L’Abbasanta cerca il riscatto contro il Ruinas, una delle migliori matricole del girone, l’Aritzo proverà a confermare l’ottimo momento contro il CR a caccia di punti salvezza. Il Tramatza andrà in una Desulo innevata, mentre l’Oristanese ospiterà l’Ovodda in un match che si preannuncia molto agguerrito. Samugheo e Santa Giusta proveranno a strappare a vicenda i tre punti per ritrovare il sorriso dopo due sconfitte consecutive.

Nicola Usai