Aidomaggiorese situazione che preoccupa, ma la parola d’ordine è quella di non mollare

Aidomaggiorese situazione che preoccupa, ma la parola d’ordine è quella di non mollare

19 Dicembre 2019 Off Di Link GuilcerSport

Che il campionato di Seconda Categoria girone F, fosse quest’anno particolarmente difficile per la presenza di tante squadre blasonate come Orani, Atletico Bono, Bottida, Tuttavista, Supramonte e Calagonone, ad Aidomaggiore lo si sapeva benissino.
Non era stato invece messo nel conto che dopo un terzo del torneo la compagine biancorossa potesse avere solo 8 punti, con un quart’ultimo posto che inizia a preoccupare. La società però sdrammatizza e guarda la situazione con un certo ottimismo. Ecco il comunicato pubblicato sulla pagina Facebook del sodalizio in seguito alla pesante sconfitta per 6 – 0 di domenica scorsa contro l’Orani.

“In situazioni come queste è difficile trovare le parole giuste per analizzare una gara, il risultato è abbastanza chiaro e parla da solo. C’è solo da rimboccarsi le maniche e non mollare, fare di tutto per uscire da questo tunnel e ritrovare la fiducia in se stessi. Non sarà facile, ci vuole la collaborazione massima di ogni singolo e soprattutto il lavoro di tutti quanti per dare il 100%, perché proseguire un campionato così non diverte e non piace a nessuno. La classifica inizia a essere preoccupante e lo spettro della retrocessione è dietro l’angolo, ma questo non dev’essere un motivo per abbattersi ma uno stimolo per continuare a lottare e dimostrare di meritare sul campo la categoria. Si pensa alla prossima gara, l’ultima di questo 2019, che ci vedrà ospitare il Calagonone domenica 22 dicembre alle ore 15:00. Unico obiettivo : rialzare la testa e non mollare mai.  Alla prossima settimana e sempre forza Aidomaggiorese”