Storie di Sport del Guilcer: Da 31 anni la ginnastica accompagna la vita di Mayte Cogotzi

Storie di Sport del Guilcer: Da 31 anni la ginnastica accompagna la vita di Mayte Cogotzi

31 Dicembre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Quando parli di ginnastica artistica nel centro Sardegna, pensi subito a una persona: Mayte Cogotzi. 34 anni, laurea in Scienze motorie, sposata da qualche mese con Piercarlo, ha saputo dare dignità e spessore in questo territorio a uno sport, che senza di lei, probabilmente sarebbe continuato ad essere sconosciuto o quasi. Ed invece ora, a distanza di soli 4 anni, la Dragonfly, società che ha fondato, è una delle più belle e solide realtà della nostra Isola. Con 150 iscritti e una attività che ha già dato risultati di grande prestigio a livello regionale e nazionale, la Dragonfly è destinata a crescere ancora di più e a ritagliarsi davvero uno spazio importante nelle eccellenze della ginnastica. Per la rubrica Storie di Sport nel Guilcer, abbiamo allora voluto ripercorrere passo dopo passo insieme a lei la “vita” di Mayte dei ben 31 anni trascorsi in palestra.

I primi passi della sua attività di Mayte Cogotzi

GLI INIZI DELLA ATTIVITÀ Ho iniziato a praticare ginnastica artistica all’età di 3 anni nella mia città natale, Genova, solo ed esclusivamente per passare due pomeriggi in palestra mentre i miei genitori lavoravano.
Al compimento dei 5 anni però l’impegno è cambiato. Gli allenamenti sono aumentati e ho iniziato a far parte della pre agonistica. Successivamente a 8 anni ho iniziato a fare attività agonistica con l’inizio delle prime gare e degli allenamenti settimanali di 6 giorni su 7 e di 3/4 ore ciascuno.

I primi passi della sua attività di Mayte Cogotzi

12 ANNI DI GARE, LA CRESCITA E IL TITOLO DI CAMPIONESSA ITALIANA Ho gareggiato fino a 20 anni passando nelle diverse categorie, allieve, junior e senior e in questi 12 anni di gare sono arrivate molte soddisfazioni e successi dopo tanti sacrifici.
Ho vinto diversi titoli regionali liguri, mentre nel 1994 e nel 1996 sono stata convocata per allenamenti-collegiali nazionali a Roma e a Schio.
Diversi infortuni hanno purtroppo caratterizzato la mia carriera, ma non ho mai mollato e nel 1997 e 1999 ho gareggiato con la società Pro-Novara in serie A1, il più importante campionato di ginnastica artistica. Negli stessi anni mi sono aggiudicata per 2 anni consecutivi il titolo di campionessa italiana nella specialità volteggio.

Un momento delle premiazioni di Mayte Cogotzi in occasione del Titolo Italiano

GLI INFORTUNI E IL RITIRO DALLE GARE
Per cause di forza maggiore e gli infortuni a ginocchio e schiena, nel 2002 ho dovuto abbandonare la carriera da atleta ma non ho mollato la vita in palestra iniziando ad allenare piccole bambine di 5/6 anni nella mia “vecchia” palestra, quella che mi ha formato come atleta e come donna.

IL TRASFERIMENTO A GHILARZA E LA LAUREA IN SCIENZE MOTORIE
Nel 2007 la decisione di trasferirmi a Ghilarza (paese di mio babbo) e terminare gli studi con la laurea in Scienze Motorie.
Sono passati diversi anni prima che decidessi di far conoscere e avviare anche qui l’attività di ginnastica artistica.

4 ANNI FA’ L’INIZIO DELLA SCUOLA DI GINNASTICA
Quattro anni fa però ho deciso di provarci, iniziando prima nella palestra del Liceo Scientifico con circa 35 bambini/e, partecipando a gare della Federazione Ginnastica d’Italia e nel 1° anno 6 atlete si sono qualificate ai campionati nazionali
Poi il drastico cambiamento ..

  1. NASCE LA DRAGONFLY
    il 20-09-2014 nasce DRAGONFLY. Abbiamo abbandonato la palestra del Liceo e preso un locale tutto nostro in affitto. Le iscrizioni hanno avuto un picco è così i risultati.
    Nel 2015 e nel 2016 la società ha avuto la CAMPIONESSA REGIONALE(Sara Runchina), mentre per 2 anni consecutivi siamo passati da 6 atlete ai nazionali (2014) a 15 (2015) a ben 26 (2016).

RISULTATI DI PRESTIGIO
A livello nazionale abbiamo portato in alto il nome di Ghilarza e di Dragonfly. Nel 2015 Sara Runchina ha ottenuto il 7° posto assoluto.
Nel 2016 sempre Sara si è classificata al 6° posto nel corpo libero, Bibiana Cicoria al 10° posto nella trave e Martina Fadda al 9° nel trampolino.

PRIMI BILANCI E 150 ISCRITTI
Direi che per una società nata da soli 3 anni sono ottimi risultati! Lo scorso Settembre abbiamo ripreso l’attività dopo la pausa estiva e al momento contiamo 150 iscritti, provenienti da diversi paesi: Ghilarza, Abbasanta, Norbello, Macomer, Ottana,Teti, Aidomaggiore, Busachi, Sorradile, Paulilatino, Borore, Dualchi e persino da San Nicolò d’Arcidano .

31 ANNI DI GINNASTICA
perché ho deciso di aprire una palestra di ginnastica artistica? E’ semplice da capire. Dei miei 34 anni, 31 li ho passati all’intento di una palestra.

LA GINNASTICA È SPORT TOTALE
Generosità, cultura, fantasia, musica, potenza, ,coraggio, umiltà. Ed ancora equilibrio, sacrificio, competizione, allegria. La ginnastica è uno sport unico e strano. Devi mostrare anni e anni di lavoro in un minuto e mezzo davanti ai giudici. Non ti dà minuti di recupero per rimediare, non ti dà time-out per riprendere fiato e ragionare. E’ come la vita. Tutto può accadere, l’importante è reagire subito, non mollare nemmeno un attimo, andare avanti e accogliere a braccia aperte tutte le lezioni che vuole darci.
Ed è proprio questo che voglio insegnare e trasmettere ai miei piccoli e alle mie piccole e grandi atlete/i.

Buona fortuna Mayte!