Pallavolo Femminile Serie B2. La 17a giornata non porta bene all’Ariete Mareblu’ sconfitta dalla capolista Capo d’Orso.

Pallavolo Femminile Serie B2. La 17a giornata non porta bene all’Ariete Mareblu’ sconfitta dalla capolista Capo d’Orso.

20 Febbraio 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 3

La 17a giornata del Campionato Nazionale di Serie B2 femminile non porta punti all’Ariete Mareblù Oristano ma tutto sommato lascia la soddisfazione di aver giocato una buona partita, con il piglio giusto per tenere testa alla prima in classifica Capo d’Orso Palau, squadra tabù per tutti nel campionato, con 16 vittorie su 16 gare disputate.

In casa della capolista le ragazze di Locci, ancora prive del capitano Nonnis(in recupero, dovrebbe farcela per la gara casalinga, dopo carnevale, contro Sottesoli Marino), sono scese in campo con la formazione delle ultime giornate, Cannestracci in regia e Tessari opposta, Soppelsa e Perilli sulle bande, Laconi e Putzolu al centro e Atzei libero.

E hanno dimostrato sin da subito di non voler cedere facilmente i punti in palio. Ma il 1° set, dopo qualche giro ha preso una brutta piega con Palau che non ha concesso sconti e chiuso 25-15.

Cristina Nonnis, che ha seguito la squadra in trasferta commenta così il 2° set che invece ha visto un moto d’orgoglio nelle bianco azzurre, capaci di portarsi avanti e avere anche una palla set a disposizione e ancora una volta con Soppelsa molto fastidiosa per muro e difesa avversarie: “il 2° set è stato il migliore, siamo partite abbastanza agguerrite e unite, le abbiamo fatte sudare, è stato un set punto a punto soprattutto dal 20 in poi. Sul 27 pari, grazie a una loro battuta sulla linea laterale e un attacco in diagonale stretta, si sono prese il set”

Per onor di cronaca rileviamo che il tecnico Guidarini ha provato, in questo set, soluzioni alternative al sestetto base, come già aveva fatto nella gara d’andata: mischia un po’ le carte in tavola spostando la Formisano al centro in previsione anche della doppia sfida in Coppa Italia il prossimo fine settimana.

La terza frazione a senso unico per Palau, forte del 2-0: “nel 3° si è visto dall’inizio che non c’era più la convinzione e la grinta del set precedente, sono riiniziati gli errori in battuta e quant’altro, lasciandoci andare. Se riuscissimo a giocare come il 2° set molto più spesso sarebbe tutta un’altra cosa. Ci accontentiamo di aver fatto sudare la vittoria di un set alla capolista del campionato e pensiamo alle partite che sono più alla nostra portata.

Sabato prossimo pausa per lo svolgimento delle elezioni federali, dunque ci sono 15 giorni per riprendere fiato e sabato 4 Marzo la gara casalinga con Sottesoli Marino Roma che ha 8 punti in più in classifica dell’Ariete.

Santina Raschiotti