Il saluto commosso dell’Allai Calcio a Lino Magari che dopo 19 anni lascia la società

Il saluto commosso dell’Allai Calcio a Lino Magari che dopo 19 anni lascia la società

30 Novembre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Dopo 19 anni di militanza con la maglia biancorossa dell’Allai, Lino Magari lascia la società del Barigadu.

Arriva ad Allai nella stagione 1990/91, dove disputa vari campionati di 3a e 2a Categoria, per poi militare anche con Fordongianus, Ruinas, Nughedu Santa Vittoria e Neoneli, per poi tornare ancora in biancorosso. Ad Allai vince il campionato di 3a Categoria nel 2013/14 e la stagione successiva ottiene la promozione in 1a Categoria.
Grande uomo spogliatoio, difensore roccioso di sicuro affidamento, si fa notare sui campi di calcio per correttezza,lealtà e rispetto di compagni e avversari. Nel suo profilo Facebook ufficiale la società lo ha voluto ringraziare con un commovente saluto che vi proponiamo integralmente.

“I giocatori vanno.I giocatori vengono. È vero.
In un periodo storico, questo,anche nel nostro calcio, il calcio dilettantistico, non tutti per la verità, ma tanti possono essere definiti “mercenari del calcio”.Lui no.
È dal lontano 1990 che gravita da queste parti.
26 anni dal primo campionato, 19 dei quali, non consecutivi, con la casacca biancorossa della Polisportiva.
Un esempio per tutti.
Esempio di correttezza.Sportività.Lealtà. Attaccamento alla maglia, ai colori.Puntualità. Dedizione.Mai una polemica o una parola fuori posto.
Sempre una parola di conforto per i compagni. Un incoraggiamento.Sempre la battuta pronta,ogni tanto si deve sdrammatizzare….famosissimo il suo cavallo di battaglia :”bella Ivà….”
Si è sempre fatto valere in campo,in tutti i campi.Si è sempre fatto rispettare perché ha sempre rispettato compagni e avversari.
È stato un piacere e un onore averti avuto in società.
La Polisportiva tutta, dirigenza, mister e calciatori,ti augura il meglio per il futuro, certi che ancora non avrai voglia di appendere le scarpette. Una proficua e soddisfacente continuazione di una infinita e interminabile carriera calcistica.
Lino uno di noi.
Grazie di tutto.
Arrivederci”.

Igor Murru