Giovanni Ruggiu 38 anni e non sentirli, alla Paulese con ancora tanta voglia di divertirsi

Giovanni Ruggiu 38 anni e non sentirli, alla Paulese con ancora tanta voglia di divertirsi

5 Ottobre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 3

Lavora e fatica come un ragazzino ed il pallone è la sua droga. In una pausa del primo allenamento settimanale di ieri, abbiamo Incontrato il bomber della Paulese Giovanni Ruggiu, giocatore che in passato ha calcato campi importanti anche in serie B. Con lui facciamo una chiacchierata sul momento sportivo e umano che sta vivendo a Paulilatino.

Conosciamo però meglio prima l’attaccante di Bonarcado, 38 anni compiuti lo scorso Luglio, cecchino infallibile davanti alla porta avversaria che da qualche stagione veste i colori gialloblù.

Nato calcisticamente nella Tharros a Oristano, ha giocato con diverse squadre sarde e continentali. Dalla Serie D alla 2a Categoria in Sardegna ha giocato tra le altre con Tharros, Macomer, Calangianus, Carloforte, Ozierese, Dorgalese, Tortolì, Monterra e ora Paulese.

Inutile sottolineare che Giovanni Ruggiu è un grande giocatore, ha vinto 6 campionati e di promozioni sicuramente se ne intende, risultando un lusso per la 2a Categoria.

Giovanni, come ti stai trovando nella Paulese tu che hai giocato ad alti livelli?

“Benissimo, sono stato accolto con affetto e simpatia da tutti. L’ambiente è sempre stato bellissimo sia negli anni scorsi che tutt’ora. La dirigenza è giovane, ha tanto entusiasmo e voglia di fare. Sono riusciti con tanti sacrifici a coinvolgere l’intero paese. Davvero ammirevoli”.

Un giudizio sul Girone “I” della 2a Categoria?

“Sinceramente non conosco ad oggi i vari organici delle nostre prossime avversarie e pertanto faccio fatica ad esprimere un giudizio generale. Sento parlare di due/tre squadre ben attrezzate per il salto di categoria. Vedremo!”.

Come vedi invece le gare delle prime cinque giornate del campionato?

“Ripeto non conoscendo le altre squadre, anche fare pronostici diventa difficile. Posso dire però che conosco bene la Paulese di quest’anno e l’importante organico messo a disposizione dalla dirigenza. Per cui lascio fare i pronostici a chi di dovere”.

Sino a quando giocherà Giovanni Ruggiu?

“Bella domanda! Giovanni Ruggiu giocherà ancora finché avrà l’entusiasmo e la passione (non il fisico) per questo fantastico sport che gli ha dato tanto, soprattutto a livello di amicizia. Chiaro che bisogna esser consapevoli che non sei quello di una volta. Ma chi sene frega, mi alleno bene e più di prima. Poi un paio di birrette con i ragazzi e torno subito a 20 anni. Anche perché come potrei dire di no a 37 meravigliosi dirigenti matti che ti fanno sentire a casa. Impossibile (almeno a Paulilatino). Ciao a tutti e forza Paulese!”.

Grazie a Giovanni per la collaborazione e in bocca al lupo per il campionato.

Peppe Putzolu