Eccellenza. L’ ex Ghilarza Nicola Rais é sicuro: “saranno gli allenatori a determinare la vittoria del campionato”

Eccellenza. L’ ex Ghilarza Nicola Rais é sicuro: “saranno gli allenatori a determinare la vittoria del campionato”

29 Ottobre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Il “faro” del Monastir Nicola Rais, cagliaritano, classe 1985, è senza ombra di dubbio uno dei giocatori più esperti del massimo campionato regionale. Vanta infatti una lunghissima esperienza in diverse formazioni di Serie C e D tra le quali Villacidrese, Potenza, Tempio, Como, Tavolara, Alghero, Castiadas, Selargius, Campobasso, Savona e Nuorese. Nelle ultime tre stagioni è stato invece uno dei protagonisti principali dei campionati regionali di Eccellenza e Promozione. Prima con il Ghilarza di Andrea Pia nella seconda parte del torneo in Eccellenza, poi la scorsa stagione inizio di torneo a Carbonia in Promozione e poi trasferimento in corsa a Castiadas in serie D. Quest’ anno ha accettato la proposta del Monastir nuovamente in Eccellenza sposando un progetto giovane dove lui è da considerare l’uomo guida. “Ho accettato di giocare in una società che vuole crescere e guidata da un tecnico giovane e molto preparato, dice Rais. Sono sicuro che ci toglieremo qualche soddisfazione in un campionato davvero molto difficile e importante cone l’Eccellenza di quest’anno. Tantissime squadre hanno allestito infatti delle rose molto competitive con giocatori di categorie superiori. È difficile prevedere come andrà a finire. Certo è che sulla carta, continua l’ex centrocampista del Ghilarza, corazzate come Tortolì e Castiadas sono destinate a fare il vuoto. Anche se bisogna guardarsi le spalle da compagini come Uri, Calangianus, Tergu e Budoni che per la qualità di tanti giocatori possono ugualmente recitare un ruolo di primo piano. Siamo ancora all’ inizio e tutto può succedere. In ogni caso, precisa il forte giocatore cagliaritano, proprio per la rosa che devono gestire il torneo sarà vinto a mio avviso dalla squadra che avrà come valore aggiunto l’ allenatore. Il tecnico insomma che guiderà e plasmerá al meglio la corazzata che che ha a disposizione, è destinato a portarla in serie D”.