Calcio Promozione. Franceschi espulso replica alla Tharros: “Atto da invalidare, regole non rispettate

Calcio Promozione. Franceschi espulso replica alla Tharros: “Atto da invalidare, regole non rispettate

12 Luglio 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 3

Neanche il tempo di festeggiare la sua fresca elezione a Presidente del Consiglio Comunale di Oristano, che il dirigente della Tharros Tonio Franceschi, già in aperta polemica con la società per vizi di forma sulla elezione del Presidente Prometeo Vacca, si trova espulso dalla Tharros come da comunicato pubblicato precedentemente sul nostro sito.

La replica di Franceschi non si fa attendere e la pubblichiamo anche in questo caso integralmente.

“Il sig. Vacca dimostra purtroppo ancora di più la sua poca dimestichezza nell’ambito sportivo e amministrativo. Per l’espulsione di un socio va’ convocata l’Assemblea dei Soci con 8 giorni di preavviso, che delibera dopo la proposta di radiazione. Nella riunione del Consiglio Direttivo deve essere dichiarato da chi accusa il socio dirigente il motivo esatto della richiesta di radiazione. Questo atto deve essere poi depositato alla federazione. Sarà poi compito della Assemblea dei Soci dare parere positivo o negativo sulla richiesta del Consiglio Direttivo. Faccio notare che devono essere poi rispettati i tempi e i metodi delle convocazioni che per statuto vanno fatte per via postale o per fax. Non voglio alimentare altre polemiche ma le regole devono essere rispettate. Anche l’assemblea convocata per domani è da ritenersi non valida perché si continua a confondere l’Assemblea dei Soci con una riunione del Direttivo. Io avevo auspicato una massiccia partecipazione per tutti i chiarimenti necessari, ed invece Vacca ha agito in modo differente e non corretto.”