Calcio Promozione B. Exploit Macomerese a Fonni: finisce 2 3 e la salvezza diretta non è più una chimera

IL COMMENTO  

Se non è un miracolo poco ci manca. La Macomerese passa a Fonni per 2 – 3, si porta a 34 punti e domenica nella gara casalinga con l’Ovodda (ultima di campionato), sarà arbitro del suo destino, con due risultati a disposizione per conquistare la salvezza diretta senza la pericolosa coda dei play out. Nove punti su 12 nelle ultime 4 partite hanno consentito alla compagine di Andrea Pia la costruzione di una bella rimonta. È bastato recuperare diversi uomini importanti (in primis il portiere Antonio Sechi, fermo da quasi quattro mesi) per risalire in classifica e giocarsi ora allo Scalarba, fra sette giorni, la permanenza diretta in Promozione.

LA GARA 
Al Coleo di Fonni i primi 20 minuti sono stati equilibrati  e senza grandi emozioni. Passano per primi gli ospiti al 22′ con un autogol di Pinna che devia alle spalle del proprio portiere un cross di Mureddu. Pari di Tolu al 32′ che sugli sviluppi di un corner si inserisce e da due passi batte Sechi. Gli ultimi minuti del primo tempo vedono il Fonni costantemente in attacco alla ricerca del secondo gol. Sechi sugli scudi al 42′ su tiro di Talanas dal limite alzando in corner. Prodigioso al 44′ sullo stesso Talanas che da pochi metri saggia i riflessi del portiere di Borore.
Nella ripresa, al 5′, l’ex Maurizio Patteri su bell’assist di Barattelli riporta avanti i bianco celesti con un bel tiro all’ incrocio dei pali. Reagisce il Fonni con Tolu dal limite, Sechi blocca facilmente. Al 20′ dubbio rigore assegnato ai padroni di casa per presunto atterramento di Talanas da parte di Colombo M. Lo stesso Talanas dal dischetto pareggia i conti. Ma appena 3 minuti più tardi, Ferraro serve Patteri che viene atterrato dal portiere. Dal dischetto Patteri spiazza il portiere e fa 3-2.
Gli ultimi minuti vedono un gioco molto spezzettato, con 2 cartellini rossi per  i padroni di casa che in 9 uomini le provano tutte per pareggiare, lasciando però inevitabilmente degli spazi ampi per i macomeresi. Al 40′ Patteri, servito splendidamente da Ferraro, calcia altissimo da 2 passi. Gli ultimi minuti scorrono molto lentamente, sino a sancire la meritata vittoria ospite.

Domenica prossima l’ ultima giornata del campionato sarà un vero e proprio spareggio salvezza contro l’Ovodda di Paolo Onida.

Con la collaborazione di Davide Solinas