Calcio Eccellenza. Non basta al Ghilarza la buona prestazione con il Porto Rotondo. E domenica arriva la Nuorese

Calcio Eccellenza. Non basta al Ghilarza la buona prestazione con il Porto Rotondo. E domenica arriva la Nuorese

10 Dicembre 2019 Off Di Link GuilcerSport

Terza sconfitta consecutiva dei giallorossi che a Olbia perdono per 2 – 1 e iniziano a vanificare il filotto di vittorie consecutive che avevano portato la squadra a posizionarsi nelle zone medio alte della classifica. Niente di particolarmente preoccupante però, tenuto conto che con 16 punti all’attivo i ghilarzesi si trovano a metà della graduatoria. C’è indubbiamente bisogno comunque di dare una sterzata a questo momento no a partire da domenica prossima quando a Walter Frau arriverà la vice capolista Nuorese. Un compito non di poco conto, ma bisogna cercare assolutamente di far muovere la classifica.

Ritornando intanto alla gara di domenica scorsa, anche un Porto Rotondo meno appariscente delle ultime uscite, ma più concreto, ha superato un buon Ghilarza, risultato che fa fare alla squadra olbiese un balzo in avanti in classifica, portandola a soli due punti dalla zona salvezza.

La partita inizia subito col Porto Rotondo in avanti e il gol di Mascia, che al 4′ minuto fredda il portiere ospite con un tiro da posizione defilata, sfruttando al massimo un passaggio di Pilosu. Il Ghilarza reagisce, col passare del tempo ed accumula minuti di possesso del pallone, anche senza creare particolari problemi per la porta di Melis, ma riuscendo ad agguantare il pareggio al 24′, quando Melis respinge un tiro da calcio di punizione del Ghilarza, e Nicholas Marras è appostato in area pronto a ribadire in rete.

Errori nei disimpegni, nei passaggi e poca concentrazione sono i principali problemi del Porto Rotondo in questa fase. Il primo tempo finisce in parità, ma il Porto Rotondo inizia la ripresa ancora molle e rischia il vantaggio ospite. Dopo il pericolo iniziale, gli uomini di Marini ritrovano grinta e concentrazione e riprendono a giocare il pallone come hanno dimostrato di saper fare nelle partite precedenti. Pressing alto e ritmo più intenso portano gli olbiesi al secondo gol, che arriva ancora con Mascia, al 31′.

Bella azione con Faedda e Saggia che si scambiano il pallone. Il terzino lo mette al centro, il pallone arriva al limite dell’area, dove Mascia lo scaglia di sinistra verso la porta. Il Ghilarza cerca nuovamente il pareggio, soprattutto con lanci lunghi ben controllati dalla difesa del Porto Rotondo, che ha gestito il risultato fino alla fine dei cinque minuti di recupero.

PORTO ROTONDO: Melis, Malesa, Faedda, Saggia, Budroni, Muzzu, Muroni, Derosas, Pilosu, Mascia, Tusacciu.
In panchina: Deiana, Rassu A., Rassu G., Vitiello, Piemonte, Fresu, Passalenti, Dati, Nieddu.
Allenatore: Marini.
Sostituzioni: 15’2°t. Passalenti/Muroni, 34 2°t. Rassu A./Tusacciu, 37′ 2°t. Piemonte/Derosas, 47’2°t. Rassu G./Mascia.

GHILARZA: Fadda, Spanu, Oppo S., Pili, Pusceddu, Dessolis, Atzei, Marras, Ibba, Pinna, Giau.
In panchina: Carta, Oppo R., Manca, Girseni, Fenu, Boi, Caddeo, Fadda. Ali. Mura.
Sostituzioni: 28′ 2°t. Fadda/Giau, 36′ 2°t. Boi/Spanu, 43′ 2°t. Oppo R./Pusceddu
Reti: 4′, 31′ 2°t Mascia (P), 24′ Marras (G).
Ammoniti: Malesa (P), Saggia (P), Pinna (G), Atzei (G), Pili (G)