Calcio Eccellenza. Pietro Rudellat: “Campionato senza padroni, dopo tre gare nessuno a punteggio pieno” 

Calcio Eccellenza. Pietro Rudellat: “Campionato senza padroni, dopo tre gare nessuno a punteggio pieno” 

3 Ottobre 2019 Off Di Link GuilcerSport

IL PUNTO
Si sblocca la Nuorese che ottiene la sua prima vittoria stagionale superando con un netto 4 a 1 il Taloro. Il derby di Barbagia è così andato ai verdazzurri che hanno legittimato il successo con una buona prova corale e che,malgrado l’immediato vantaggio gavoese, non hanno perso la testa, ribaltando il risultato. Per il Taloro è arrivata la seconda sconfitta in tre gare, ma in settimana è anche arrivata la prima posa del nuovo manto in erba sintetica al Maristiai, dove i rossoblu sperano di fare ritorno entro la fine di ottobre. Dopo tre giornate resta al comando della classifica la Ferrini che ha chiuso sul 2 a 2 la gara casalinga con il Castiadas. Doppio vantaggio degli ospiti che però calano alla distanza e consentono ai cagliaritani di arrivare al pareggio.
1 a 1 fra la matricola Ossese e il Carbonia. Risultato che appare giusto al termine di una gara combattuta dove i bianconeri di Cantara hanno ancora una volta dimostrato di meritare il palcoscenico dell’Eccellenza. Per i minerari secondo pareggio consecutivo dopo il successo nella gara d’esordio ai danni della Nuorese. Guspini e Li Punti, entrambe vincenti, si ritrovano appaiate ad una lunghezza dalla vetta. Il Guspini supera per 2 a 0 il Ghilarza dopo aver molto sofferto nei primi 45 minuti. Il Li Punti invece,grazie ad un gol di Altea dopo 15 minuti, regola il Porto Rotondo. Cade pesantemente in casa il Bosa, travolto per 4 a 1 dalla Kosmoto. Reti inviolate tra Uri ed Arbus, con i padroni di casa che non riescono a capitalizzare le occasioni da gol. Primo successo per il La Palma che supera per 2 a 0, in trasferta, la San Marco. E in settimana si è dimesso il tecnico della San Marco, Ibba.

I NUMERI
21 i gol realizzati. Un solo 0 a 0, due vittorie esterne, tre successi per le squadre di casa e due pareggi. Dopo 270 minuti nessuna squadra a punteggio pieno e il solo Porto Rotondo ancora fermo a quota zero in classifica.

Pietro Rudellat