Calcio Eccellenza: oggi Ghilarza-Tonara. La sfida nella sfida fra i nuovi mister Surano e Contini

Calcio Eccellenza: oggi Ghilarza-Tonara. La sfida nella sfida fra i nuovi mister Surano e Contini

25 Settembre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Sono entrambi alla prima esperienza nel campionato di Eccellenza, ma già dalle prime prove delle rispettive squadre, hanno dimostrato di avere le idee chiare. Ed allora al di là del grande valore dei giocatori che allenano, la gara di oggi sarà decisa anche dalle loro decisioni di formazione e scelte tattiche.

Ecco una breve presentazione dei due mister.

FABIO SURANO:
Ritorna da allenatore a Ghilarza dopo averci giocato diverse stagioni tra Eccellenza e Promozione. Da giocatore era un guerriero e i dirigenti giallorossi, che lo hanno scelto, sono sicuri che trasmetterà la sua stessa grinta ai giocatori che ha il compito di guidare nel difficile torneo di Eccellenza 2016/2017.
Conosciamo meglio in questa scheda il neo tecnico ghilarzese.
Cresciuto nel Arbus dove ha fatto la trafila in tutte le formazioni giovanili, arriva in Prima squadra dove gioca per ben otto stagioni. Un anno in Promozione con un campionato vinto; 3 anni di Eccellenza con la vittoria di 1 Coppa Italia e un campionato tramite spareggi. Ancora 2 anni di serie D e un altra stagione di Eccellenza con il 2^ posto e sconfitta agli spareggi, una ulteriore Coppa Italia vinta.
Cinque stagioni a Terralba con la vittoria del campionato di 1^ categoria, 2 anni di Promozione con la scalata in Eccellenza. In questa categoria due stagioni con la vittoria di una Coppa Italia.
Rientro ad Arbus per un anno in Promozione e poi al Ghilarza in Eccellenza un anno. Trasferimento a Selargius un anno in serie D e poi 2 anni ancora a Ghilarza nuovamente in promozione con ripescaggio in Eccellenza dopo i play off.
Ultime esperienze della carriera con la Villacidrese in 1^ categoria dove arriva la vittoria del campionato e infine la scorsa stagione 3 mesi a Santa Giusta.

ANDREA CONTINI:
Non è proprio l’ultimo arrivato ma alla sua “prima volta” nel campionato di Eccellenza si presenta con tanta umiltà. Al cronista che gli chiede un giudizio sulle avversarie dice che rimanda ogni parere a quando conoscerà meglio il campionato e le sue protagoniste. Eppure il tecnico nato a Palmas Arborea 44 anni fa, la sua esperienza l’ha fatta eccome. Ha iniziato nella squadra del suo paese con due campionati di Terza Categoria ed uno di Seconda. Poi tre anni ad all’Abbasanta con una stagione in Prima e due di Promozione. Successivamente un anno alla guida dell’Atletico Cabras in Seconda Categoria con la gioia della vittoria del campionato. Arriva alla Tharros dove due anni e mezzo vince due tornei (Seconda e Prima Categoria) per poi disputare in Promozione un campionato tranquillo con tanti giovani in rosa. Quest’ anno la chiamata prestigiosa del Tonara che gli consente di fare un grande salto in avanti. Ha a disposizione una rosa valida arricchita dal rientro di Antonio Pili e dall’acquisto di Antonio Mesina, un attaccante con i fiocchi. E’ rientrato poi alla base anche il giovane è forte difensore fuori quota Davide Sciolla, reduce proprio da una stagione con la Tharros dello stesso Contini. Insomma ci sono tutte le premesse per fare bene.

Mister Contini, quali le prime impressioni sul Tonara 2016/17…

“Tanta buona volontà e sacrificio. Con questa mentalità raggiungeremo il nostro obiettivo della salvezza senza problemi”.

Con quali intendimenti hai accettato l’offerta del Tonara?

“La serietà delle persone che sono venute a parlarmi e la categoria che da allenatore non ho mai fatto”

In che modo ti rapporti al passaggio Promozione – Eccellenza?

Con molto impegno per farmi trovare pronto e preparato, visto che avrò a che fare con ragazzi che hanno sempre fatto non solo l’Eccellenza, ma anche la serie D”.

In bocca al lupo ad entrambi!