CALCIO ECCELLENZA. LA PAROLA AI PROTAGONISTI: BRUNO FRONGIA DIFENSORE DEL GHILARZA

CALCIO ECCELLENZA. LA PAROLA AI PROTAGONISTI: BRUNO FRONGIA DIFENSORE DEL GHILARZA

21 Luglio 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

E’ stato sicuramente uno dei giocatori del calcio regionale più corteggiato di questo mercato estivo, ma alla fine il difensore Bruno Frongia, classe 1981, ha scelto di proseguire la sua carriera in Eccellenza ancora a Ghilarza. Con i giallorossi aveva già disputato la seconda parte del campionato passato, rientrando al calcio attivo dopo il brutto infortunio al ginocchio rimediato due stagioni fa con la Nuorese, nel suo ultimo torneo di Serie D.

Il forte difensore di Solarussa ha scelto dunque la maglia ghilarzese, sistemazione che gli consente di giocare ancora a livelli importanti ed essere vicino a casa, per coniugare al meglio altri interessi ed impegni, come quello di seguire la scuola calcio, che sta curando particolarmente bene e con tanto entusiasmo nel suo paese Natale.

E poi Bruno probabilmente ha guardato il cuore. Ritorna nella società da dove era partito per decollare poi nel gran calcio interregionale, con tante importanti esperienze in Serie D, di cui ricordiamo in particolare quelle belle e ricche di successi con il Progetto S. Elia e la Nuorese.

In questo importante campionato, ha sempre dimostrato di essere prima uno dei più bravi cursori di fascia e poi un completo e affidabile difensore centrale. In tutti questi anni Il bravo mancino, si è fatto apprezzare prima come uomo e poi come atleta.

E allora chi se non Bruno Frongia può “fotografare” il campionato di Eccellenza Regionale, che qualcuno ha ribattezzato “serie D2” per via delle sontuose campagne di rafforzamento effettuate dalle società. Tanti nomi di spessore e qualità che renderanno affascinante il massimo torneo regionale di calcio.

Frongia giudica così le sedici protagoniste dell’ Eccellenza:

LA PALMA MONTE URPINU

Società molto ben organizzata sotto tutti i punti di vista, costruita bene dal bravo ds Ibba, formata da un mix di giovani interessanti e giocatori di grande esperienza;

TALORO GAVOI

Una bella realtà del massimo campionato regionale, essendo la squadra con più partecipazioni consecutive, sicuramente come ogni anno darà del filo da torcere a tutte le compagini soprattutto tra le mura amiche;

TERGU

Squadra che ho incontrato l’anno scorso in semifinale di coppa, però puntava ad altri obiettivi, penso si sia ridimensionata per puntare ad un torneo tranquillo.

ATLETICO URI

Sulla carta una delle favorite per la vittoria del campionato, formata da elementi di categoria superiore che giocano da parecchio tempo insieme, guidati da un ottimo allenatore come Cirinà;

CALANGIANUS

Squadra che ha fatto un ottimo mercato e che si può inserire nella lotta per i playoff;

FERRINI

Società come poche in Sardegna per organizzazione, partendo dal settore giovanile e portando ottimi giovani ad esordire in prima squadra, guidata secondo me da uno degli allenatori più preparati dell’isola;

KOSMOTO MONASTIR

Società che l’anno scorso ha pagato lo scotto della prima esperienza in eccellenza, costruita da giocatori di sicuro valore e guidata da un allenatore emergente che sicuramente farà bene;

BOSA

Sicuramente l’obiettivo primario sarà tenere la categoria, supportata dal grande entusiasmo che c’è nel paese;

ILVAMADDALENA

Non so’ tanto di questa squadra, posso solo dire che se confermati giocatori come Siazzu e Di Gennaro, avrà una buona base su cui partire;

TORTOLÌ

Un’altra candidata per la vittoria finale formata da elementi di categoria superiore, che ben amalgamati da mister Loi, lotteranno fino alla fine per la vittoria del torneo;

ORROLESE

Neopromossa che sta facendo un mercato estivo importante prendendo degli ottimi giocatori;

VALLEDORIA

Squadra che ha perso elementi importanti, che dovrà rimpiazzare per aspirare ad una tranquilla salvezza;

CASTIADAS

La terza favorita per la vittoria del campionato, formata in tutti i reparti da elementi di grande valore;

BUDONI

Per ora è un incognita, non so’ tanto di questa società;

GHILARZA

Il nostro obiettivo sarà quello di arrivare ad una tranquilla salvezza, con una squadra formata da giovani di grande valore, supportata da un paese intero e una società sana;

TONARA

Vedi discorso Monastir. Anche loro l’anno scorso hanno pagato lo scotto della prima volta nella categoria. Quest’anno invece potrebbe essere una delle sorprese avendo fatto un ottima campagna acquisti.

Serafino Corrias.

Nella foto Frongia con la SuperCoppa conquistata lo scorso anno con il Ghilarza.