Calcio Eccellenza: il Tortolì ammazza campionato. Per la squadra di Loi più 11 dalle seconde, miglior difesa e attacco del campionato

Calcio Eccellenza: il Tortolì ammazza campionato. Per la squadra di Loi più 11 dalle seconde, miglior difesa e attacco del campionato

7 Dicembre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Francesco Loi e i suoi ragazzi facciano pure tutti gli scongiuri del caso, ma dopo 12 giornate il campionato di Eccellenza Regionale sembra virtualmente chiuso. Con 11 lunghezze di vantaggio sulle più immediate inseguitrici il Tortolì sembra non avere più avversari e può indirizzare la prua verso la Serie D. Undici vittorie e un pareggio per gli ogliastrini con 34 gol realizzati (miglior attacco) e appena 7 gol subiti (miglior difesa): un dominio talmente netto da essere, alla vigilia del campionato, difficilmente ipotizzabile. Solo una clamorosa inversione di tendenza, leggasi suicidio sportivo, potrebbe impedire ai rossoblù il salto di categoria.
L’ultima vittima del Tortolì è stato il Tergu, secondo in classifica, superato in casa per 1-0 grazie al gol realizzato dopo appena 4 minuti da Figos. Poi, come tutte le grandi squadre, la formazione di Loi ha saputo soffrire, correndo anche rischi, ma portando a casa un successo che ha tutto il sapore di un precoce game over. Anche perchè l’altra inseguitrice della capolista, il Calangianus, è caduta in casa, sconfitta per 2-0 dalla Kosmoto Monastir. Cade anche il Taloro ad Orroli, dove le partenze di Pitta, Cocco e Piras non sembrano aver creato danni alla compagine di Carracoi che si impone per 2-0. Unica formazione ad accorciare la classifica, in zona playoff, è stato il Budoni che liquida senza troppi problemi l’Ilvamaddalena, travolta con un sonante 5-0. La formazione di Cerbone arriva così a quota 19 in classifica insieme con il Castiadas, costretto sul 2-2 casalingo dall’Atletico Uri. Risale in classifica anche il Ghilarza che passa per 3-2 sul campo del Bosa. I giallorossi vanno avanti fino al 3-0, poi soffrono la rimonta dei bosani, ma alla fine portano a casa 3 punti preziosi.
Si chiude in parità la sfida fra Tonara e La Palma, 2-2 il finale, mentre nella sfida salvezza della domenica la Ferrini supera di slancio il Valledoria per 3-1 lasciando la formazione di Ventricini all’ultimo posto della classifica.
Come detto campionato che appare già segnato per quanto riguarda la promozione diretta. La lotta appare invece aperta per le posizioni di alta classifica con almeno 6 formazioni in grado di puntare al piazzamento playoff.
Chi è appassionato di scommesse può puntare sul se e quando il Tortolì potrebbe essere sconfitto, oppure quando il campionato verrà matematicamente deciso. Difficile puntare un solo centesimo sul suicidio della formazione di Francesco Loi. E a proposito del tecnico ogliastrino neppure i suoi più accaniti detrattori potranno ora mettere in dubbio le sue qualità di condottiero vincente, perchè dopo il miracolo Lanusei ora Loi si appresta a concedere il bis con il Tortolì. E nel calcio, alla fine, quello che conta sono i risultati, tutti il resto è noia.

Pietro Rudellat

E intanto anche domani le squadre scendono in campo per la 13a giornata di andata. Ecco gli incontri con le terne arbitrali designate.

ATLETICO URI – BOSA Mauro Porta Oristano Luca Bomboi Sassari Pierluigi Corda Nuoro

FERRINI – CASTIADAS Luca Capriuolo Bari Matteo Seu Cagliari Francesco Murgia Oristano

GHILARZA – BUDONI Alessio Ferranti Perugia Giuseppe Alessandro Paolino Alghero Nicola Leoni Cagliari

ILVAMADDALENA – CALANGIANUS Gian Piero Gatta Sassari Salvatore Deriu Sassari Mario Puggioni Sassari

MONASTIR – LA PALMA Gabriele Caggiari Cagliari William Sunda Cagliari Alberto Murru Cagliari

TALORO – TONARA Enrico Cappai Cagliari Filippo Olla Cagliari Andrea Porcu Oristano

TORTOLÌ – ORROLESE Fabrizio Demontis Sassari Marco Pilleri Cagliari Maurizio Porcu Oristano

VALLEDORIA – TERGU Giampaolo Scifo Nuoro Nicola Graziano Sechi Sassari Mario Pinna Oristano

Nella foto di copertina i giocatori del Tortolì mentre abbracciano il tecnico Francesco Loi dopo un gol.