Calcio Eccellenza. Campionato destinato a mutare pelle con il mercato autunnale

Calcio Eccellenza. Campionato destinato a mutare pelle con il mercato autunnale

29 Novembre 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 3

Il Budoni ferma la marcia della capolista Tortolì e in qualche modo tiene aperto il campionato di Eccellenza Regionale. Dopo 10 successi consecutivi la formazione di Loi si ferma sull’1-1 casalingo contro un Budoni ridotto in 10 per oltre 70 minuti. Vantaggio immediato dei rossoblù ogliastrini con Gutierrez e Budoni in inferiorità numerica per l’espulsione di Fideli al 19° del 1° tempo. Forse la troppa sicurezza gioca un brutto scherzo alla capolista, ma il Budoni si compatta e non si arrende e nel finale agguanta un pareggio meritato con Meloni.
“In classifica cambia poco – dice il tecnico del Budoni Raffaele Cerbone – e non sarà facile per le inseguitrici raggiungere il Tortolì. Certo il torneo è ancora lungo, ma la compattezza della capolista rende le cose più difficili per tutti.”
La sconfitta subita a Gavoi porta il Calangianus a -8 dalla capolista. L’1-0 a favore del Taloro arriva su calcio di rigore trasformato da Boi a pochi minuti dal termine e scatena le proteste dei galluresi. Il successo invece lancia il Taloro al quarto posto della classifica e apre scenari importanti ai barbaricini. Vince il Tergu che passa a Ghilarza per 2-1 ribaltando il risultato nella ripresa. Per la formazione di Pravatà un successo che vale l’aggancio al Calangianus al 2° posto della classifica. Prima sconfitta invece per il nuovo tecnico del Ghilarza Pani che comunque non fa drammi e si accontenta della buona prova della sua squadra.
Arriva e vince Giuseppe Leggieri, nuovo tecnico dell’Ilvamaddalena che bagna il suo debutto in panchina con un secco 4-0 ai danni di una Orrolese troppo discontinua nei risultati.
L’addio di ben 4 giocatori non cambia il trend in casa Castiadas e la formazione di Scotto deve accontentarsi dell’1-1 sul campo del La Palma. Vantaggio dei cagliaritani con Caddeo e pari del Castiadas con Carrus. Alla riapertura del mercato il Castiadas potrebbe essere protagonista e rinnovare l’organico per puntare con convinzione quantomeno ai playoff.
Gara rocambolesca quella di Monastir fra Kosmoto e Tonara con i padroni di casa che si impongono per 3-2. Due volte in vantaggio i tonaresi e per due volte arriva il pari della formazione di Cordeddu che poi al 91° piazza la stoccata vincente con Uccheddu.
Il Bosa esce imbattuto da Valledoria dove si registra l’unico 0-0 della giornata.
Pari spettacolo a Usini fra Atletico Uri e Ferrini che chiudono con un pirotecnico 3-3. Attacchi sugli scudi e difese allegre per una gara che non ha deluso gli spettatori.
Domenica prossima Tortolì alla prova verità sul campo del Tergu 2° in classifica che ha l’occasione di accorciare la classifica.
Intanto si apre il mercato di riparazione e saranno certamente parecchie le squadre alle prese con i movimenti di mercato che potranno regalare una nuova fisionomia al campionato.
I numeri della domenica.
Un solo successo esterno (quello del Tergu a Ghilarza), 4 pareggi e 3 successi delle formazioni di casa. 23 i gol realizzati. Sempre Tortolì miglior attacco (33 gol) e miglior difesa (7 subiti) del girone. Di contro Valledoria peggior attacco con appena 7 gol realizzati e Ferrini difesa più perforata del campionato con ben 34 gol subiti.

Pietro Rudellat

Pietro Rudellat