BILANCIO DI UNA STAGIONE: IL QUARTO POSTO STA’ STRETTO ALLA PAULESE

BILANCIO DI UNA STAGIONE: IL QUARTO POSTO STA’ STRETTO ALLA PAULESE

14 Maggio 2016 Off Di Redazione GuilcerSport 2

La dirigenza della Paulese forte dell’esperienza acquisita nel campionato precedente, si è presentata ai nastri di partenza del campionato di seconda categoria 2015/2016 con  una squadra interessante e ben amalgamata. Un giusto mix di giovani e meno giovani, agli ordini del nuovo e bravo mister ghilarzese Giovannino Mura. E’ iniziato allo stesso tempo un bel rapporto di collaborazione con l’ U.S. Ghilarza. La Paulese ha infatti inviato a farsi le ossa in giallorosso ragazzi nel settore Pulcini e Allievi, mettendo a disposizione giocatori che hanno militato a Paulilatino  negli anni precedenti. Dal Ghilarza sono arrivati invece alcuni giocatori per la seconda categoria nei ruoli più scoperti e carenti. Con queste premesse la rosa della Paulese era la seguente. Intanto i giocatori paulesi Domenico Muroni, Antonio  Ponti, Chafaoui  Zakaria, Chafaoui Imad (rientro dalGhilarza), Pier Paolo Passiu,  Carlo Masala, Cristian Corrias, Antonio Secchi, Stefano Patta, Yuri Mura (rientro da Abbasanta) Maicol Mura, Giannetto Floris.
A questi si aggiungono gli “esterni” Giovanni e Alessandro Ruggiu (Bonarcado), Chicco Scanu (Ghilarza), Massimo Pinna (Abbasanta) e i nuovi acquisti provenienti dal Ghilarza e dall’Abbasanta per acquisire esperienza ed esattamente: Danilo Colombo, Alessio Vidili, Mattia Murru, Nicola Loddo, Andrea Onida, Simone Deligia e Luca Mura. Da Solarussa è arrivato invece il difensore Francesco Scintu.

Vista la rosa a disposizione, la capacità del mister e la buona preparazione precampionato, i presupposti per cullare il sogno di un campionato da protagonista vi erano tutti. Ne erano certi soprattutto i dirigenti sempre presenti agli allenamenti e vicini  alla squadra.

Una brutta partenza con Aidomaggiorese e Scano Montiferro riporta tutti però con i piedi per terra.
Una serie pregevole di risultati riporta però la squadra in seconda posizione a ridosso della compagine che poi avrebbe stravinto il campionato: il Silanus.

Intanto, viste le difficoltà riscontrate in tutti i settori del campo per le defezioni definitive del capitano Domenico Muroni, del bomber Chicco Scanu e di Francesco Scintu, nel mercato di Gennaio si corre ai ripari acquistando il forte centrocampista dell’Abbasanta Gian Marco Mele, il centrale difensivo del Ghilarza Alessandro Sanna la punta milese Fabrizio Manca. Si registra ancora il rientro dall’infortunio (che lo aveva tenuto fuori dal campo per un paio di mesi) di Armando Muroni e sempre da Ghilarza arrivano i giovani  Giovanni Saba e Stefano Pinna .

La secca sconfitta interna con il Silanus alla decima di campionato  (in quel momento a soli 7 punti di distanza), crea un forte  appannamento nella squadra che da quel momento in poi non riuscirà più ad essere incisiva, soprattutto visti i grossi problemi in attacco.

L’infortunio del forte centrocampista bonarcadese Alessandro Ruggiu, che salterà quasi tutto il girone di ritorno fa il resto.

I punti persi contro le cosìdette “piccole” alla fine faranno la differenza.

Il campionato finisce con un quarto posto che lascia l’amaro in bocca sia ai Dirigenti che al pubblico, i quali anche nei momenti di difficoltà sono stati vicino alla squadra.

Ringraziamo per la collaborazione accordataci il Presidente e i Dirigenti de Ghilarza calcio.
Ci riproveremmo il prossimo anno con maggior impegno di quest’anno, perché ormai la seconda categoria ci sta stretta, anche perché il livello di questa è scaduto qualitativamente.

Dirigenza e pubblico di Paulilatino si meritano ben altro.

Peppe Putzolu