Basket Promozione. Il Ghilarza si arrende ai cugini del Macomer per 84-73, ma rimane in partita sino alla fine

Basket Promozione. Il Ghilarza si arrende ai cugini del Macomer per 84-73, ma rimane in partita sino alla fine

28 Marzo 2017 Off Di Redazione GuilcerSport 2

Il match (di Marco Oppo)

Il Macomer schiera in campo Ceron, Tilocca, Russotti, Medda e Marco Marras, Ghilarza parte con i fratelli Delogu (macomeresi), Barra ,Colomo e Oppo.

1° Quarto. Pleiadi subito bene con buona circolazione di palla mettono a segno due bombe a freddo e un paio di scorribande dentro l’area con un incontenibile Tilocca; rispondono colpo su colpo Delogu G. e Oppo, il primo con penetrazioni mancine, il secondo recuperando rimbalzi in attacco e correggendo tiri dei compagni e costringendo la difesa a spendere falli segna operò solo 1 sui 6 tiri concessi dalla linea della carità. Il quarto chiude con il punteggio 18-12.

2° Quarto. La partita entra in atmosfera derby(sugli spalti circa 150 tifosi), si gioca molto duro e l’inizio del secondo quarto è a favore dei padroni di casa che con la zona press, seppur spendendo molti falli, riescono a recuperare molti palloni, ma soprattutto con una fiammata di Medda(play di 1,90) che prima segna un’altra tripla e poi ruba svariati palloni dall’asse di passaggio play-guardia dei ghilarzesi, chiudendo contropiedi e relegando gli ospiti sul -14. Situazione che costringe coach Cossu a mettere sul perimetro Tallo(all’andata mattatore della partita) per provare a cambiare l’inerzia della gara: ma avrà pochi palloni da giocare e si dovrà accontentare di 4 punti consecutivi che però aprono il risveglio dei ghilarzesi tamponando l’emorragia. Si va al riposo lungo sul 44-29.

3° Quarto. Nell’intervallo coach Cossu fa notare i punti deboli da entrambe le parti e chiede di vendere cara la pelle. Il ritorno in campo vede gli ospiti entrare subito forti, prendendo quasi tutti i rimbalzi in difesa e segnando tutto, arrivando fino al 46-43; ma la bomba improvvisa di Marras G. spezza il ritmo e da ossigeno ai ragazzi di Martorana. Finale del quarto che vede le nostre guardie entrare in partita, segnando punti-soprattutto Delogu A- prima con un tiro dalla media e poi con una bomba arrivando all’ultimo riposo sul 62-58.

Ultimo quarto. L’ultima frazione si apre di nuovo con le scorribande dentro l’area e molte palle recuperate del duo Tilocca e Medda(a referto avranno rispettivamente 28 e 22 punti) allontanano di nuovo i ghilarzesi fino al +12. Sembra finita ma un altro recupero che vede Delogu G protagonista(25 punti per lui) porta lo svantaggio sino a -4 a 3’ dalla fine. Ma nel finale le energie dei ghilarzesi finisco, e la partita si chiude sul 83-74.

Si è visto un bel match, non spettacolare, duro ma corretto, con un buon arbitraggio di Bortolato e Daga che hanno avuto il pieno controllo della gara senza mai perdere lucidità, cosa non sempre facile.

Analisi tecnica (di Gianni Carta)

Macomer

Pro: ampie rotazioni consentono ai giocatori di rifiatare e di non perdere mai lucidità. Nel complesso maggiori qualità tecniche dei giocatori(alcune giocate individuali sono di livello).

Contro: tanti sbagli al tiro(nonostante le 5 triple messe a segno) e imprecisioni sotto canestro(a volte certi appoggi sbagliati sono elementari), molti falli commessi.

Ghilarza

Pro: buoni i possessi in uno contro uno, discrete le soluzioni in attacco quando si mettono in pratica gli schemi, si è comunque tenuto botta ad una compagine in ottimo stato di forma.

Contro: tra passi, falli in attacco, passaggi sbagliati e palle rubate dagli avversari si contano più di 20 palle perse, malissimo ai liberi(20 su 37), non si tira quasi mai dalla media e da 3(solo Alessandro Delogu si prende questa responsabilità), alla squadra è mancato un play adeguato e l’apporto di una guardia tiratrice.

Tabellini

Macomer – Ghilarza 83-74

Macomer: Ceron 3, Pisano , Marras G. 5, Tilocca 28, Mugoni 3, Russotti 4, Ticca, Castori, Bucchinu , Medda 22, Porcu 4, Marras M 14.

Allenatore: Martorana.

Ghilarza: Giannoni, Delogu G 25, Agus 2, Pinna, Barra 7, Delogu A. 10, Onida M, Tallo 4, Oppo 19, Colomo 7, Carboni.

Allenatore: Cossu

Parziali: 18-12, 26-17, 18-29, 21-16

Arbitri: Bortolato, Daga