A Busachi c’è un voto sempre per tutti. Simpatica iniziativa della squadra di calcio

Il bello del calcio dilettanti è che le cose vengono prese spesso e volentieri per quella che deve essere la vera essenza dello sport: sano divertimento e considerare il risultato solo come una delle componenti del gioco.
Partendo da questi presupposti la Polisportiva Busachese, società militante nel girone C del campionato di Seconda Categoria, ha ideato una simpatica iniziativa tra il serio ed faceto per giudicare le prestazioni degli atleti scesi in campo durante la partita della domenica.
Si tratta del “Pagellone della Settimana” con un giudizio semiserio ed il voto per ogni giocatore schierato dal tecnico Francesco Musu che siamo curiosi di sapere se si farà condizionare dalle pagelle della società pubblicate sulla pagina Facebook.

Ecco allora il Pagellone della gara di ieri vinta dalla Pol. Busachese con il Silanus per  2 – 1:

1. MEREU D. Quando è in giornata come ieri non ce n’è per nessuno: prese d’acciaio e voli spettacolari. Sfortunato, in occasione del vantaggio silanese chiude la porta e blinda i tre punti in diverse occasioni. Voto 8 CALA CANDO NON CHE SEO.

2. CURRELI G. Probabilmemte il migliore in campo, non sbaglia mai: puntuale nelle chiusure, insuperabile nel gioco aereo, non perde mai il duello con il diretto avversario. Voto 8 CICCONE MULAS.

3. FADDA E. Partita molto positiva, reattivo e concentrato si batte come un leone presidiando con intelligenza e grinta la zona di competenza. Peccato per i campionati trascorsi in tribuna se no saremmo già ad un altro livello. Voto 6.5 CUNGIAU ‘E CORTE.

4. DECORTES A. In mezzo al campo corre, salta, recupera e riparte sempre col coltello fra i denti e la motosega a mille, se si allenasse con più costanza riuscirebbe a farlo per tutti i 90 minuti. Voto 6.5 HUSQUARNA 45

5. TOLU A. Forse il miglior difensore della nostra storia recente,c on un pallone sparacchiato da centrocampo per poco non segna e poi su di lui si infrangono tutti i tentativi degli avanti silanesi e non sono di certo clienti facili; il tutto senza allenarsi, solo mungendo e tagliando legna. Voto 7 PATRIMONIO DELL’UNESCO.

6. FADDA N. Aveva un sacco di cose da farsi perdonare, lo fa e festeggia il compleanno nel migliore dei modi, realizzando con un siluro su calcio di punizione il goal del pareggio. Poi una prestazione di qualità e sostanza senza mai risparmiarsi. Voto 7 RONALD KOEMAN.

7. FAIS A. Trascorre buona parte del primo tempo a girovagare per il campo senza capirci nulla, poi verso lo scadere si inventa il goal che vale la vittoria. Nel secondo tempo ripiega in marcatura su Deledda e argina con intelligenza il forte fantasista silanese. Voto 6.5 BENNARDU.

8. MASONES G. Grande intensità a centrocampo, assieme a Vitamina recupera un’infinità di palloni, verticalizzando l’azione con intelligenza o ripartendo in percussione centrale, deve migliorare nel gioco aereo. Voto 6.5 MUSTANG.

9. MARENAH F. Il mister lo schiera in avanti a dare peso a tutto il reparto e lui, dove lo metti lo metti, fa sempre la differenza. Lotta su ogni palla e fa a sportellate con tutti, peccato per l’eccessivo nervosismo in certi frangenti che poteva costargli carissimo e che macchia l’ennesima prestazione super del nostro gigante nero. Voto 6 GOD OF THUNDER.

10 DEIDDA M. Schierato da seconda punta con il compito di affiancare Maka, si accende a sprazzi pagando la poca esperienza in quel ruolo. Ci mette lo zampino sul secondo goal e poco altro. Voto 6 FIORDO.

11. MUNTONI E. Partità generosa quella giocata dall’avanti gialloblu, che partiva dalla posizione di esterno sinistro. Potrebbe segnare in almeno due occasioni ma nel primo tempo sbaglia l’aggancio ed è costretto ad allargarsi, nella ripresa l’aggancio è ottimo come la girata ma la potenza è deficitaria. Voto 6.5 RADIO MARIA.

(subt) MARCO SCANU Subentrato a mezz’ora dalla fine partecipa con costrutto a portare a casa la vittoria. Voto 6

SIMONE CROBU Qualche minuto per far rifiatare il nervosissimo Marenah, e per godersi la vittoria finale. Voto 6.